SARONNO – Prosciutto, salame, patatine, bibite ma anche la macchinetta per fare le linee dei campi: non si sono limitati alle attrezzature sportive i ladri che nella notte tra sabato e domenica hanno preso di mira il centro sportivo dell’Fbc Saronno al Matteotti.

Secondo quanti ricostruito dai dirigenti i malviventi sono entrati in azione nottetempo e per prima cosa hanno cercato di sfondare porte e finestre. LA società le aveva rinforzate dopo gli ultimi blitz e così hai ladri non è rimasto altro da fare che fondare una porta “murata” da oltre 15 anni. Del resto la società per scongiurare nuove incursioni aveva rinforzato tutti gli accessi con lucchetti e catenacci. Per prima cosa i ladri si sono concentrati sulla zona bar e cucina. Qui hanno prelevato tutto quello che c’era in dispensa di alimentare, un forno e l’affettatrice. Si sono poi dedicati ai campi veri e propri dove hanno rubato alcuni borsoni, l’abbigliamento tecnico ed anche l’attrezzatura per segnare le righe dei campi. Non sono riusciti a guadagnare l’ingresso all’interno del magazzino dove sono conservati gli attrezzi per la manutezione del verde. Nessuno si è accorto del blitz notturno tanto che il furto è stato scoperto solo domenica mattina dai dirigenti arrivati alla struttura in vista delle partite delle giovanili.

“Le difficoltà del mantenere viva e vitale una società come la nostra sono tante in tempi difficili come questi – spiegano dall’Fbc Saronno – ed è sempre triste vedere chi per un bottino di poche migliaia di euro impoverisce un intero quartiere di attrezzature e strumenti”.

(foto: i danni di un precedente furto all’Fbc Saronno)

14022017

6 COMMENTI

    • vai a chiedere ai carabinieri quanti furti avvengono a Saronno in un giorno, e poi la smetti di insinuare….. Se ti dico che da me hanno fatto 2 furti in 40 giorni ci credi….

Comments are closed.