Cristiano Borghi sindaco: i candidati

GERENZANO – Ecco i nomi di tutti i candidati della lista che sostiene Cristiano Borghi di cui fanno parte Lega Nord, Fratelli d’Italia, Domà Nunch, Gerenzano viva e Per il Granducato di Gerenzano

Ambrogio Clerici 47
Demis Guidi 42
Fabrizio Vanzulli 48

Frederik Brunello 10
Roberta Angaroni 24
Paola Begni 5

Marco Bercini 67
Elena Bonzini 138
Dario Cattaneo 71

Vito Di Corrado 37
Elena Galbiati 50
Antonello Ghirimoldi 9

Diego Ghirimoldi 29
Tania Mascheroni 50
Thomas Mascheroni 42
Nadia Monti 30

12052017

11 Resposte a Cristiano Borghi sindaco: i candidati

  1. Anonimo

    13/05/2017 a 1:05 pm

    Abbiamo già visto abbastanza a Gerenzano, basta con la Lega Nord, un disastro l’ultima esperienza e, mi pare, anche a Saronno le cose non vanno affatto bene.

    • Lega viva

      13/05/2017 a 7:57 pm

      Se sei di sinistra si sa la lega non va bene con te

      • Turk-182

        14/05/2017 a 3:19 pm

        Non occorre essere di sinistra per non “andar bene” con la Lega. La Lega a Gerenzano ha già ampiamente deluso in passato e molto, ma non solo a Gerenzano del resto, basta vedere in provincia di Varese (che ha raggiunto livelli record di consumo di suolo).
        Ma anche formazioni politiche come PD o Forza Italia, ormai non hanno più molta credibilità (almeno a livello nazionale) per le tante occasioni fallite.

  2. Anonimo

    18/05/2017 a 4:15 pm

    Il fatto che sotto le altre liste non ci sia scritto nulla e sotto questa ci siano già due commenti significa solo tre cose: 1) i franchi tiratori dell’ attuale amministrazione sono in agguato; 2) questa lista è molto più scomoda e fa più’ paura delle altre; 3) chi scrive reputa i gerenzanesi degli allocchi che hanno confermato La Lega per 4 mandati nonostante i fantomatici disastri che, sempre stando ai politologi qui sopra, questa avrebbe combinato. Tenendo conto che per buttarla giù, alle scorse elezioni si è giocato “Lega contro il resto del Mondo”, (della serie, ti piace vincere facile….. ma in questo caso neanche troppo), Quali sarebbero i disastri? il Parco degli Aironi? la Discarica? Il Palazzetto? i rapporti con le associazioni? ……… forse sarebbe meglio puntare il dito sull’ attuale amministrazione che vive di rendita con progetti presentati dalla giunta precedente, salvo il Lidl al quale mi sembra Campi & C. (più corretto C.&Campi) si fossero opposti nella scorsa campagna elettorale, Il dito andrebbe puntato anche su Forza Italia che dopo la sfortunata esperienza della lista miscellanea, ora, non prima di aver preso porte in faccia a destra e a manca, ha deciso di presentarsi da sola chiamando le truppe cammellate da Saronno per riempire la lista, anzi……. per essere più corretti bisognerebbe dire: per formare la lista. Le liste civiche?? nella maggior parte dei casi sono degli specchietti per le allodole dietro alle quali si celano politici più o meno navigati, con trascorsi più o meno torbidi che si presentano con la faccia pulita della società civile, scaricando la colpa sui partiti nazionali. Un esempio Banale è alla nostra portata, che cos’ha di civico la lista:Insieme e Libertà per Gerenzano?? c’è gente che viene dall’ UDC, dal PD, da AN, e prima c’era anche Forza Italia……. alla faccia della società civile, sono i primi a prendere per i fondelli partendo dalla struttura.

  3. Pierangelo Borghi

    22/05/2017 a 5:17 pm

    Nella scorsa campagna elettorale il mondo politico, alternativo alla lega, non si è coalizzato per combattere ad armi impari. Il PD ha sostenuto la lista civica Gerenzano Democratica, mentre un nuovo progetto ha fuso esperienze politiche diverse creando una formazione eterogenea che, a detta di un illustre uomo politico leghista, non avrebbe visto la fine dell’anno. Tant’è che questo nuovo progetto politico è decollato, ha preso forma e, a detta di molti “allocchi” gerenzanesi, ha dato buoni frutti. Poi vogliamo ripercorrere i disastri della lega? Parco degli Aironi: è rimasto chiuso per quasi un decennio anche se in realtà tutte le strutture fossero già completate. E’ stato riempito a dismisura di animali che hanno divorato tutto il possibile ed è stato concesso l’ingresso a soli pochi intimi. Solo dopo insistente sollecitazione dell’allora opposizione l’Amministrazione Garbelli ha proceduto ad appaltarne la gestione. (attenzione tutti gli atti sono depositati e chiunque li può leggere). La discarica: nessuno dell’allora opposizione ed ora maggioranza ha detto nulla sulla discarica mentre una seria riflessione si deve fare sul biogas, per lo sfruttamento del quale Gerenzano ha perso gli anni migliori ed un contratto più favorevole. Il Palazzetto: ricordo che l’Amministrazione Leghista ha fatto ben tre inaugurazioni ufficiali chiudendo il giorno dopo la struttura. L’appalto con l’attuale gestione è stato fatto in un modo così approssimato (ricordo una serata in Consiglio Comunale che definirei spassosa) e solo oggi se ne comprendono i limiti e se ne pagano le difficoltà nella gestione. I rapporti con le associazioni: vogliamo ricordare i contributi alla vigiglia elettorale dati a pioggia ad alcune associazioni con il parere contrario di tutti i funzionari comunali?. Passiamo pure a Lidl: in quel comparto potevano essere edificati esercizi commerciali per una superficie complessiva di mq. 9.000 mentre, in accordo con la proprietà, ne sono stati riconvenzionati 3.000. Gli altri non potranno puù essere realizzati: e questo non è positivo per tutti? (attenzione agli atti approvati). Per quanto riguarda Forza Italia posso solo dire che ha fatto una scelta che, a mio modo di vedere, non ha alcuna strategia politica. Ha finto una spaccatura, anche se non ha mai lavorato col gruppo, ha voluto fortemente un’allenza con la lega alla ricerca della mitica poltrona e poi, come è sempre accaduto, ha avuto il ben servito dalla lega e gioco forza ha presentato una sua lista. Se entriamo nel merito della lista presentata da Cristiano Borghi possiamo solo osservare: Mamma, figlia e figlio nella stessa lista (una scelta che normalmente non si fà a meno che non si abbia nessuno da mettere in lista); Rappresentante del Granducato che dalla sinistra più estrema ha virato prima verso terreni pentastellati per poi approdare in questa compagine alla ricerca forse della propria identità; Duma Nunch rispettabilissimo che non si capisce quale attinenza abbia con il territorio gerenzanese; F.lli D’Italia che pubblica, sulla propria pagina, un programma politico che non è quello della lista ma è un programma personale: confesso una cosa mai vista nella storia della politica; ed infine una pseudo lista civica “Gerenzano Viva” della quale tutti si chiedono quali siano i componenti e sulla quale abbiamo già detto a sufficienza in altri comunicati. Forse questi post non sono scritti dai “Franchi tiratori”, noi firmiamo sempre quello che pubblichiamo, o perchè questa lista fà più paura delle altre, ma forse perchè questa lista sollecita una riflessione urgente: ma è veramente questa la nuova politica, quella che ci porterà nel futuro? E’ vero siamo in tanti ad essere preoccupati: non vogliamo un ritorno al passato, 19 anni di governo leghista ci hanno già rovinato abbastanza! FIRMATO: Borghi Pierangelo

  4. Demis Guidi

    24/05/2017 a 1:53 pm

    Buongiorno
    Non voglio entrare in polemica come avevo dichiarato già dall’ inizio, ma visto che vengo tirato in ballo, mi limito a dire che sulla pagina di Fratelli d’Italia-AN Gerenzano e sulla mia presentazione, ho scritto chiaramente che sono delle proposte avanzate che vanno ad integrarsi al più ampio e completo programma ideato dalle 4 forze politiche. Va da se che queste, non essendo proposte presenti nel programma ufficiale, non ne fanno parte, ma nulla osta a presentarle di volta in volta, anzi, così facendo mi prendo carico di farlo. Vede, nella circostanza che fossi eletto, mi sto preparando a non sentirmi dire in futuro: non ha presentato nulla per il bene della comunità, come ha già fatto con qualcun’ altro. Non entro nel merito dei suoi giudizi su altre formazioni o di ciò che è stato fatto perché sinceramente, dopo un mese di campagna elettorale credo che gli elettori siano già stanchi di sentirvi dire, dopo 5 anni che governate: quegli altri hanno fatto, non hanno fatto, e noi siamo più bravi e più belli. Tra l’altro ciò che riporta lei mi sembra una rivisitazione un tantino corretta e soggettiva, però ci stà, alcune forze basano la propria campagna elettorale sul depistaggio e sulla denigrazione.
    Cordialmente
    Demis GUIDI

  5. Pierangelo Borghi

    24/05/2017 a 7:35 pm

    Caro Guidi intanto io ho risposto ad un post di un Anonimo che, visto quello che scrive, tanto anonimo non è. Dopo di chè ho solo espresso un giudizio su una modalità, la sua, di postare un programma diverso da quello della lista che sinceramente non ho mai visto fare. Evito di entrare nel merito di quello che ha pubblicato perchè buona parte di quello che ha scritto non appartiene alla nostra realtà perchè semplicemente: NOI NO! Le faccio un esempio: dalla demolizione della ex De Angeli Frua, inizio ani 90, a Gerenzano non ci sono mai stati immobili occupati abusivamente per i quali sia dovuta intervenire la pubblica amministrazione a murarne porte e finestre. Avrei molte altre cose da scrivere ma mi limito a questo. Grazie per avermi dato la possibilità di chiarire anche questo aspetto. Cordialmente – Pierangelo Borghi

  6. Goku

    24/05/2017 a 7:55 pm

    Se entriamo nel merito della lista presentata da Cristiano Borghi possiamo solo osservare: Mamma, figlia e figlio nella stessa lista (una scelta che normalmente non si fà a meno che non si abbia nessuno da mettere in lista)…..

    Sig.Pierangelo se non l avete ancora capito siete riusciti a non piacere a 3 generazioni …..

  7. Pierangelo Borghi

    24/05/2017 a 10:42 pm

    Lo verificheremo l’11 giugno

  8. Demis Guidi

    25/05/2017 a 1:52 pm

    Caro Borghi, ribadisco per la seconda volta che non è diverso, ci sono dei punti in più, tra l’altro alcuni sono solo di aspetto logistico, magari ininfluenti per la campagna elettorale, ma attuabili, d’altronde, se uno vuole leggere il programma ufficiale legge quello, le mie idee sono un’altra cosa. Suppongo che anche nella vostra lista, considerando le diverse estrazioni, ognuno di voi abbia messo dei propri punti, e non credo che tutti i punti di ogni singolo componente siano stati inseriti, mi sembra una cosa abbastanza logica, a meno che il programma non lo rediga una persona sola. Se ci sono dei punti che per svariati motivi non vengono messi in programma, trovo assurdo accantonarli o ignorarli, magari per rispolverarli alle prossime elezioni. Per quanto riguarda il punto che ha preso in esame, mi permetto di ricordarle la ex N.I.V.E.A. e non andiamo molto lontani nel tempo, solo al 2012 e prima che fosse demolita, alla sera sembrava un formicaio di clandestini.
    Al di la della sua omissione o dimenticanza, Io dico che una verifica non fa mai male, però, se lei ha la certezza matematica che da qui ai prossimi 5 anni non possa capitare, la prego di prestarmi la sua sfera di cristallo, altrimenti, se è una convinzione data dal fatto che a sua memoria (errata) dai primi anni ’90 non era mai capitato, beh, la vedo una visione un po semplicistica e non preventiva.
    Cordiali Saluti
    Demis Guidi

    • Pierangelo Borghi

      25/05/2017 a 5:08 pm

      Sicuramente le passerò una copia della mia sferaq di cristallo. La ex nivea è stata demolita nel 2011 e prima di allora ci sono stati movimenti strani ma migliori informazioni potrà averle sicuramente dall’allora Assessore alla sicurezza Cristiano Borghi. Se poi le sue idee, come scrive, sono una cosa diversa dal programma le faccio solo tanti auguri. Ritengo a questo punto chiusa la discussione e le auguro una buona campagna elettorale – Borghi Pierangelo