LIMBIATE – I carabinieri della radiomobile di Desio, nella notte, hanno arrestato un pluripregiudicato 19enne di origini maghrebine e residente ad Arcore, per omissione di soccorso a seguito di grave sinistro stradale con feriti.

Poco dopo le 20, il pregiudicato, in compagnia di altro 18enne di origini romene alla guida della propria autovettura Opel Meriva percorreva la SS527 Monza-Saronno, ed all’intersezione con via Monte Grappa di Limbiate, distratto dall’utilizzo del cellulare, ha invaso l’opposta corsia di marcia andando ad urtare contro una Daewoo Tacuma condotta da un 34enne liberiano di Saronno. A bordo dell’auto c’erano anche tre cittadini ghanesi che se la sono cavata senza gravi conseguenze. I due a bordo della Meriva, senza prestare alcun soccorso, abbandonavano il mezzo ormai inutilizzabile e si davano alla fuga a piedi nei campi circostanti. Sul posto giungevano le automediche, i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Desio. Un equipaggio dell’aliquota radiomobile, sulla scorta delle prime testimonianze, riusciva ad individuare i due fuggiaschi che si erano nascosto in una strada secondaria prossima ai campi.

Il conducente della Daewoo ha riportato lesioni di maggiore gravità ed è stato trasportato in codice giallo alla Clinica “San Carlo “ di Paderno Dugnano dove è stato ricoverato per possibile trauma alla spina dorsale. 

A conclusione degli accertamenti il maghrebino, il cui mezzo non era coperta da assicurazione, è stato tratto in arresto e denunciato anche per guida senza patente perché mai conseguita ovvero sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

(foto archivio)

6 COMMENTI

  1. “pluripregiudicato 19enne di origini maghrebine”

    …un nordafricano pluripregiudicato, ma che strano!

  2. quindi…riassumiamo: c’era un magrebino, un liberiano, e tre ghanesi…..
    ah no, quella era la barzelletta sugli italiani….

Comments are closed.