lara comiSARONNO – Dopo i “fattacci” di Pro Patria-Milan, duro intervento dell’europarlamentare Lara Comi.

“Contro il razzismo è necessaria una linea dura, senza se e senza ma. Bene ha fatto il presidente Silvio Berlusconi ad annunciare che il Milan lascerà il campo anche durante gare internazionali qualora si verificassero episodi analoghi a quello capitato l’altro giorno in occasione dell’incontro tra i rossoneri e la Pro Patria, a Busto Arsizio. A Boateng va la mia piena solidarietà e sono certa che vicino a lui stia la totalità dei bustocchi e della città, che non merita di vedersi appiccicato un marchio infamante. Sono pertanto d’accordo col sindaco Gigi Farioli che ha annunciato la costituzione di parte civile negli eventuali processi. Busto ha avuto un danno di immagine, giusto che i responsabili paghino” dice Comi.

Da milanista e da varesotta–  aggiunge la europarlamentare – mi auguro che a livello sportivo ci sia una regolamentazione più stringente e che si dia più potere all’arbitro per intervenire in casi simili. Non è semplice trovare una soluzione, in quanto bisogna da una parte difendere principi sacrosanti e punire le offese razzistiche, e dall’altra tutelare chi paga il biglietto e vuole assistere serenamente a una partita di calcio”.