CARONNO PERTUSELLA – Inizia con qualche ritardo la seconda giornata del torneo, causa una gelata notturna, che al disgelo mattutino crea una poltiglia sui diamanti. Solo una massiccia dose di terra rossa fresca riesce a rendere perfettamente agibile il campo di gioco.

Italia-Storms

Si parte con Italia-Storms a Caronno Pertusella. Quattro riprese dominate dalle lanciatrici (Papucci e Lechnerova), si arriva quindi sullo 0-0 alla quinta ripresa. Qui l’attacco delle azzurre comincia a girare e con Buila colpita, il triplo di Ginosa sblocca il risultato. Qualche sbavatura delle ceche e altre 5 valide (triplo di Bortolomai) portano 10 segnature. Risultato finale Italia 10 – Storms 0

Si passa sul campo di Bollate con lo scontro fra conterranee Joudrs-Storms. Parte forte lo Storms con 3 punti al primo attacco. Al terzo un punto per parte, ma la svolta è al quarto attacco quando lo Joudrs, con due eliminati, trova le valide vincenti, in particolare il triplo di Polmanova, e segna i 4 punti che valgono la vittoria.
Joudrs 5 – Storms 4

Lo Joudrs scende subito in campo con Bollate. Dopo l’iniziale vantaggio delle ceche (1 punto in apertura) è l’attacco del Bollate a scatenarsi: 9 punti al secondo inning e 6 al terzo chiudono la gara. Da segnalare 3/3 di Parisi. Risultato finale Bollate 15 – Joudrs 2

In parallelo si gioca Bollate (rappresentato da una squadra Under 21) contro Storms. La squadra ceca fa valere la propria superiorità in attacco, segnando in pratica ad ogni inning. La partita termina con il punteggio Storms 10 – Bollate 0

Saluto Italia-Caronno

La giornata si chiude con Italia-Caronno. La partita è ben giocata dalle difese, con i primi due inning senza segnature. Al terzo Ricchi batte valido, è in seconda su bunt e segna su valida di Trevisan. Altre due segnature al terzo inning per la nazionale italiana grazie alle valide di Pino, Ginosa e Gasparotto. Al quinto segna anche Trevisan, grazie al triplo di Montanari. Il risultato finale è Italia 4 – Rheavendors Caronno 0, con una buona prestazione delle caronnesi, che rappresentano pur sempre una squadra di A2.

170313