Home Città Consuntivo ’12, Gilli:”C’è un’incapacità progettuale della maggioranza”

Consuntivo ’12, Gilli:”C’è un’incapacità progettuale della maggioranza”

39
11

Gilli vs PorroSARONNO – “Questo bilancio consuntivo dimostra concretamente, nei numeri, l’incapacità progettuale di questa maggioranza negli investimenti: tirate a campare sull’ordinaria amministrazione”. E’ iniziato così il duro attacco sferrato dall’ex sindaco Pierluigi Gilli ieri sera durante l’approvazione del bilancio 2012.

“Dal preventivo al consuntivo c’è una riduzione del 29% per le entrate e del 30% delle spese. Questo scostamento si può registrare in tre casi: non si sanno fare i conti, il previsionale è solo un libro dei sogni oppure sono state gonfiate le cifre per fingere di voler concretizzare i famosi dieci punti del programma elettorale”.
Gilli poi entra nel concreto:”Erano previsti 7 milioni di mutui ma l’Amministrazione ne ha acceso solo uno e di malvoglia per uno stabile al Matteotti previsto nell’ambito del contratto di quartiere. Se era possibile fare dei mutui perchè non sono stati fatti tutti?”

L’appello dell’ex sindaco è chiaro:”Scostamenti del 30 per cento sono inamissibili: vi chiamo alla realtà dei numeri veri non delle previsioni inventate. Volete un esempio: non parlate più di palazzo Visconti perchè i soldi non ci sono”.

E non mancano le critiche a partire dalla gestione dello stabile comunale di via Don Monza:”Era tutto pronto per trasformarlo nella sede della Guardia di finanza, bastava finanziare l’operazione con un mutuo. Avete detto di «no» al progetto già pronto facendone uno nuovo per I Bruchi per realizzarlo però è necessario vendere gli appartamenti in via Roma condizione difficilmente realizzabile in questo periodo come sanno tutti, persino i gatti. Il risultato qual è? Non c’è la caserma, non ci sono I Bruchi e l’edificio, rimasto vuoto, è stato occupato da qualcuno”.

Altrettanto dura la chiosa:”In questi anni la crisi è forte e c’è una difficoltà oggettiva ad amministrare. Per questo è importante chiudere il libro dei sogni e concentrarsi sulla realtà: per il previsionale che ci porterete a giugno mi aspetto finalmente cifre vere e non gonfiate”.

Altrettanto forte la replica di Luciano Porro:”Forse l’ex primo cittadino ora consigliere comunale luciano porro tricolore (1)Gilli si è fermato al 2009. Senza voler dare lezioni voglio sottolineare che oggi al nostro posto avrebbe difficoltà qualsiasi sindaco, sia esso di centrosinistra, centrodestra o di una lista civica. Chi non governa non può sapere cosa sta accadendo e quante sono le difficoltà. Se nessuno dei nostri progetti ha visto la luce un motivo c’è: vorrei che i dirigenti potessero parlare e far capire la situazione. Il nostro programma è del 2009 e allora non era possibile prevedere che ci sarebbe stata una crisi di tale portata. La quotidianità in comune sono i cittadini che picchiano i pugni sulle scrivanie davanti agli assistenti sociali e al primo piano dal sindaco le scritte sui muri e le minacce”.
Il confronto tra Porro e Gilli è proseguito con un botta e risposta con cui il capogruppo di Unione italiana ha ribadito la propria consapevolezza per il momento difficile e il sindaco ha proseguito:”E’ vero le grandi opere non le abbiamo fatte ma ne abbiamo concretizzato altre come la Rete rosa. Iniziative il cui merito va all’Amministrazione quanto ai cittadini che hanno collaborato”.
Mario SantoSe Angelo Proserpio (tu@saronno) e Bruno Pezzella (idv) hanno durantemente contestato l’intervento di Gilli sotto il profilo politico, sia per i toni sia per i contenuti, ad entrare nel merito è stato l’assessore al Bilancio Mario Santo:”Nella parte corrente abbiamo avuto solo scostamenti fisiologici dovuti al difficile periodo. Per quanto riguarda il resto del previsionale va letto come l’insieme delle cose che l’Amministrazione vuole concretizzare. Purtroppo la situazione decisamente critica ci ha imposto di realizzare solo le cose più urgenti”.

L’ex sindaco non dimentica una stilettata sulla mancata pubblicazione di dati di bilancio sul Pierluigi GilliSaronno Sette:”Le cifre sono sempre state, da prima che fossi eletto io, pubblicate in sei e otto pagine in modo che tutti i cittadini le potessero vedere e analizzare. Da quando siete in carica voi questo non avviene più mi sembra assurdo perchè non c’è vincolo di segretezza. E’ semplicemente una vostra scelta”.

11 Commenti

  1. parla lui che ha lasciato solo debiti, l’unica cosa che è riuscito a fare sono solo le rotatorie e spesso progettate male

  2. E dove sarebbero i debiti? Perché il signor sindaco attuale non è capace di rispondere e tira sempre in mezzo le difficoltà eccetera eccetera? E dà sempre le colpe agli altri di ciò che accade? Mistero…. Quando si apre bocca ci vogliono le prove…. E di bilanci è dal 2009 che non se ne vedono. o no?

  3. io onestamente non ricordo tutti questi mirabolanti realizzazioni dell’era Gilli…a meno che non si voglia includere quel mezzo fallimento dell’università dell’Insubria, l’invenzione del marketing territoriale o gli innumerevoli viaggi nella terra delle oche. Ma forse invecchiando la memoria svanisce…le rotonde sono state fatte a scorporo degli oneri d’urbanizzazione, al costo fissato dai costruttori stessi. Bell’affare

  4. Villa Gianetti, Piazza san Francesco, Piazza Santuario, Liceo Classico, Comunità Alloggio per Disabili, nuovo CSE, Contratti di Quartiere Matteotti, qualche chilometro di strade, raccolta differenziata (dal 30 al 68%), messa in sicurezza di quasi tutte le scuole, ampliamento del cimitero, secondo tratto di Corso Italia, Via p. Luigi Monti, Viale del Santuario, parco del seminario, Università, Scuola Elementare Pizzioni, ampliamento scuola elementare Damiano Chiesa, zone per cani nei giardini comunali, piscina scoperta, diverse piste ciclabili, attrezzatura ed ampliamento del parco nord, agro saronnese, sistema completo di rotatorie, accordo per nuova uscita autostrada, accordo per nuovo percorso della ferrovia Saronno-Seregno, acquisizione in proprietà di decine di nuovi alloggi, Civica Sala Consiliare Vanelli, nuovo Auditorium Aldo Moro, nuovo cimitero militare, istituzione della Protezione Civile, istituzione della Civica Benemerenza della Ciocchina, centro cottura centralizzato, raddoppio del Paladozio con pista di atletica indoor, 5 sedi dei Vigili di Quartiere, SpazioAnteprima, Caffè letterario di Viale Santuario, Centro Studi De Rocchi, il Piano dei Tempi della Città, diminuzione di ICi e TARSU, e numerose altre opere pubbliche, per il totale di € 24.000.000,00 (circa 48 miliardi di vecchie lire) + € 16.500.000,00 (circa 33 miliardi di vecchie lire) per oprere stradali.
    A queste si aggiungono le opere a scomputo: la sistemazione di Piazza De Gasperi, il grande Viale Pertini con il verde accessorio, la rotatoria del Santuario, il complesso di rotatorie all‟uscita dell‟Autostrada, all‟incrocio Via Novara-Viale Lazzaroni- Viale Europa (in corso di realizzazione), la pista ciclabile, le aiuole a verde, i marciapiedi, i parcheggi, le rotatorie delle Poste e dell‟Hotel Grand Milan in Via Varese, Viale San Josemaría Escrivá, il parcheggio all‟angolo tra Via Parini e Via Visconti, Piazzetta Schuster, le case in Via Bergamo, Via B. P. Luigi Maria Monti e Via Trento (con oltre quaranta appartamenti dati in proprietà al Comu-ne), il sistema ciclopedonale da Via Bergamo a Via Roma, il parcheggio di Via Vincenzo Monti, il raddoppio del parco di Via P. Paolo Reina, la sistemazione a verde e pedonale del primo tratto di Via Milano, il parcheggio ed il verde in Via Caduti Liberazione-Via Milano, il passaggio pedonale Cristina Luinetti (da Via Varese a Via B. Croce), il sovrappasso da Via Carso a Via campo dei Fiori, il pas-saggio ciclo–pedonale da Via Volonterio a Via Campo dei Fiori, il parcheggio in Via S. Giuseppe-Via Rossini, Piazzetta Gioberti, ecc., ecc.
    Elenco completo e dettagliato disponibile.

    • Caro Sindaco Gilli, è inutile che si sforzi a ricordare gli innumerevoli atti della Sua Amministrazione…. Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere! Vedono solo “rosso” e non si capacitano dell’incapacità – il gioco di parole è voluto – di questa Amministrazione!

  5. E beh non mi sembra poco! Qualcuno sa , oltre ai 30 all’ora e al deposito biciclette per i dipendenti, la lista dei lavori effettuati da questa giunta fino ad ora?

  6. Be’, avvocato Gilli, accusarti di non aver costruito nulla nel tuo decennato mi sembrano quanto meno pittoresche.

    Semmai, le critiche alla tua amministrazione sono quelle di averlo fatto – o lasciato fare – anche troppo.

  7. bene signor Gilli per aver fatto presente che oggi la trasparenza della comunicazione da parte della attuale amministrazione comunale è a livello di quella delle acque scure ed inquinate del Lura – il fatto che lei nella MINORANZA sia particolarmente attivo ed incisivo fa sorgere qualche sospetto sul resto della MINORANZA che brilla per banalità ed assenza
    cosa ne pensa ?
    saluti

Comments are closed.