SARONNO – “I controlli dei carabinieri in stazione ferroviaria centrale e dintorni dimostrano che ci avevamo visto giusto!” A parlare è il rappresentante locale di Fratelli d’Italia, Luciano Silighini Garagnani, che l’altra sera con alcuni cittadini aveva compiuto una “passeggiata” notturna nella zona, per metterne a nudo le criticità.

it's life cortometraggio luciano silighini garagnani

“La città di Saronno, come molte altre dell’Alto-milanese e varesotto, è soggetta a gruppi di facinorosi che destabilizzano la quiete cittadini – rimarca Silighini – Noi continueremo la nostra azione di protezione della città, segnalando episodi alle forze dell’ordine e all’Amministrazione comunale, ora e sempre quando troveremo dei deficit nella gestione cittadina. Piena vicinanza alle forze dell’ordine che fanno il loro dovere ma purtroppo non possono certo stare in ogni angolo, mentre per le carenze dell’ente locale non ci sono scuse: siamo le balie del Comune di Saronno”.

Silighini elenca i problemi:”Villa Gianetti non ha una fontanella funzionante, è un parcheggio abusivo, un covo di balordi nordafricani, una discarica abusiva e una latrina a cielo aperto oltre che ricovero per balordi notturni. Il parco di Salvo D’Acquisto ha una collinetta popolata da coppie discutibili, non certo giovani fidanzatini, che si appartano per compiere atti sessuali mentre a pochi metri giocano i bambini. Il cavalcavia della stazione principale è popolato da spacciatori di giorno come di notte. La stazione sud isolata senza nessun controllo la sera diventa un covo di auto dedite a non si sa bene quale attività”.

Interveniamo per fare ritornare Saronno la ridente cittadina che appare alla luce del sole o continuiamo a nascondere questa polvere sotto gli zerbini? Il sindaco Luciano Porro intervenga o si dimetta e ridia la parola ai cittadini. Serve un Sindaco forte, con una maggioranza forte e vicina alla realtà che i saronnese vedono ogni giorno sulla propria pelle.

180513

2 Commenti

  1. Grazie silighini. FINALMENTEQUALCUNO CHE SI DA DA FARE NON SEMPRE E SOLO A PAROLE. Anche se tutti avranno da ridire bla bla bla, bla bla bla.

  2. A proposito di quanto da me commentato nell’articolo precedente (controlli dei carabinieri)…ecco, che tristezza!

Comments are closed.