forza nuovaSARONNO – Nella mattinata odierna, 17 settembre, era giunta la levata di scudi della sezione saronnese dell’Associazione partigiani e del Comitato antifascista al grido di “niente spazi a Forza Nuova”; nel pomeriggio la notizia che il Comune ha inviato una informativa ai responsabili cittadini di Forza Nuova: è stata improvvisamente revocata l’autorizzazione per il gazebo che gli esponenti locali del partito avrebbero dovuto allestire in piazza Volontari del sangue sabato pomeriggio e per il quale tutto era ormai pronto, compreso il dispositivo di sicurezza di carabinieri e polizia per tenere lontani eventuali “oppositori”, come avvenuto recentemente a Caronno Pertusella.

Un dietrofront che nella città degli amaretti non era mai accaduto, considerando che il banchetto promosso da Forza Nuova per raccogliere firme contro lo “Ius soli” era stato autorizzato da Comune e questura di Varese da almeno un mese, così come quello previsto nell’ultimo sabato del mese, sempre a Saronno. Scelta dunque squisitamente “politica” da parte dell’Amministrazione di Centrosinistra, dopo le esplicite richieste di Anpi e Comitato antifascista perchè il sindaco Luciano Porro scendesse in campo per proibire la presenza del movimento di destra sul territorio cittadino?

Impossibile rintracciare gli attivisti di Forza Nuova per un commento: anche a loro non era mai capitato di vedersi annullare un appuntamento pubblico peraltro annunciato da tempo e per la cui organizzazione avevano seguito tutto l’iter autorizzativo: ci sarà ora un presidio o una successiva manifestazione di protesta? Un interrogativo al quale non è per il momento possibile rispondere.

170913

35 Commenti

  1. Sarò ignorante o troppo giovane ma non riesco proprio a capire..
    Ho studiato, nel corso dei 5 anni di liceo, gli effetti negativi del fascismo e del comunismo e sono anche consapevole del fatto che ogni regime è sbagliato e anti-liberale e fino a qui (professore) ho capito.
    Non riesco a spiegarmi però come mai possa esistere ancora un partito comunista e socialista, mentre uno fascista no: Non sono forse entrambi due errori sfociati in regimi autoritari?
    Come mai ora in Italia uno è regolare e un movimento come FN, chiaramente di stampo neo-fascista, non possa neanche presentare un gazebo per raccogliere firme?

    Vi prego non limitatevi a dire “Perché il fascismo è sbagliato di per sé”

    Saluti

    • partendo dal presupposto che non è che in italia un partito neofascista come FN non possa fare una raccolta firme o fare propaganda, lo fanno eccome, in questa occasione non è così, ma cosa è sbagliato: permettirgli di farlo oppure vietarglielo?
      ricordo che l’apologia di fascismo è reato in italia, con buona pace di chi lo scorda spesso, ma soprattutto volentieri.

      • Appunto, come mai esiste apologia di fascismo e non apologia di comunismo o di anarchia?

        E poi, non è forse libertà di ogni cittadino esprimere liberamente le proprie idee? ( senza danneggiare gli altri)

        • Liceale, hai studiato storia o no?
          Ti sei reso conto che in Italia, ahinoi, abbiamo avuto um terribile regime fascista per un ventennio?
          Per nostra fortuna un regime comunista l’abbiamo schivato.

    • perchè siamo un popolo di ipocriti, quelli di sinistra in cima, radical chic, finti, mistificatori, buonisti, moralisti col culo degli altri…. ah e perchè l’italia è stata invasa dai russi dal PCI al gas venduto a mr. B con accordi con Putin

    • Liceale,
      fatti spiegare dal tuo professore cosa vuol dire “socialista” e cosa vuol dire “comunista”.
      Partiti socialisti hanno governato e governano tutti i paesi democratici dell’europa occidentale.
      Sconcertati coscienziosamente.

      E non so neanche a spiegarti perché in Italia è proibito riformare sotto qualsiasi forma il partito fascista ma non quello comunista…hai studiato storia o no?

  2. Può pure essere condiviso il dietrofront (e io condivido il NON concedere spazio a FN) però:

    1) il Sindaco dimostra di non saper prendere decisioni, mantenerle e prendersi le sue responsabilità;

    2) non ho mai visto questa Amministrazione attivarsi così velocemente per nient’altro.

  3. calma, i comuni non hanno questo potere forte di poter revocare autorizzazioni per manifestazioni o presidi pubblici, semmai è la questura che lo fa, per salvaguardare l’ordine pubblico (o almeno penso in questo caso sia dovuto a ciò).

  4. Ora mi aspetto la stessa presa di posizione nei confronti delle manifestazioni organizzate dai centri sociali! …ah già che quelle non hanno bisogno di autorizzazioni!

  5. Forza Nuova, partito da prefisso telefonico del nord Italia a livello di voti, deve solo ringraziare queste cariatidi antifasciste per la pubblicità che puntualmente gli fanno….senza di loro probabilmente sarebbero scomparsi da tempo insieme alle loro idee da fascismo modello Dio-Patria-Famiglia tipiche del periodo più oscuro di un movimento nato (e poi ritornato troppo tardi) rivoluzionario-sociale e futurista. Grazie a loro ottiene molte più simpatie tra tutti….

    • Eppure tutta questa pubblicità che tu dici farebbe bene a FN non li ha mai portati oltre lo 0,2% dei voti… Forse non gli fa poi così bene come dici.

  6. CHE PIACCIA O NO FORZA NUOVA HA TUTTO IL DIRITTO DI FARE IL GAZEBO E DI RACCOGLIERE LE FIRME IN PIAZZA…
    SI CHIAMA DEMOCRAZIA E TALE DEVE RESTARE.
    MA DATO CHE QEUSTA è UNA SCELTA PRETTAMENTE POLITICA E ANTIDEMOCRATICA E NON DI ORDINE PUBBLICO…LA COSA CAMBIA…
    MA ALLO STESSO MODO LA REGGENZA DOVREBBE IMPEDIRE I CORTEI DEI CENTRI SOCIALI…QUELLI SI A RISCHIO ORDINE PUBBLICO!
    MA COSì NON ACCADE…COME MAI?

    • ma che noia, sempre a tirare in ballo i telos, i centri sociali, i comunisti, gli anarchici…ma non pensate ad altro?

  7. Storiella di esempio. Festival Boreal di Forza Nuova tenutosi a Cantù lo scorso fine settimana. Chi se lo sarebbe ca..to? E invece super ribalta mediatica a livello nazionale grazie alla stupenda trovata di FN che, pur avendo da tempo organizzato tutto a Cantù, diffonde come luogo di raduno un generico “Milano Nord” facendo impazzire queste cariatidi con in testa Pisapia che hanno passato un mese della loro vita a cercare di trovare il luogo del raduno e creando un clamore esagerato confrontato all’inesistente portata dell’evento….ma si sa….gli antifa non hanno vita propria…se morissero quelli di Fn & Co si estinguerebbero dalla faccia della terra in qualche mese 🙂

  8. a parte dire che a quanto si legge l’Amministrazione non ha revocato nulla, bensì proprio non ha mai concesso l’autorizzazione
    http://ilsaronno.it/?p=21191

    devo comunque dire di non essere d’accordo: il banchetto doveva essere permesso comunque e garantito l’ordine pubblico.
    una società democratica non mette ‘il tappo in bocca’ per nessun motivo.

    non è questione di essere o meno d’accordo con forza nuova (personalmente non sono d’accordo), ma di permettere a chiunque di esprimere la propria idea, tanto più che il gazebo, a come leggo, avrebbe cercato firme contro lo ‘Ius soli’ e non a sostegno di chissà quale velleità totalitaria; parimenti si sarebbe potuto raccogliere firme a favore dello ‘Ius soli’.
    preciso che comunqu non avrei firmato nè per l’uno nè per l’altro.

    • Tra il dire e il fare, caro Francesco, spesso c’è una distanza siderale! Anzi nel caso specifico sarebbe meglio dire tra il fatto e il detto visto che la presenza di Forza Nuova era stata autorizzata sia per il 21 sia per il 28 settembre… forse il sindaco era fuori Saronno e non lo sapeva. Del resto era già successo per il botellon…

      • se le cose stanno come dichiarato da ‘Le so tutte’, che si producano le prove.
        suppongo infatti che ci saranno documenti attestanti la precedente autorizzazione.
        tra “autorizzata e revocata” e “mai autorizzata” la verità può essere solo una.

  9. qui siamo di fronte ad una straordinaria presa di posizione di Porro, (ma il Giuseppe è quello che ci ha macinato dietro): INCREDIBILE! per tempestività, efficienza, solerzia, presa di posizione e non saprei cosa altro aggiungere. ….NIET!
    e dov’è finito tutto il buonismo riservato a botelleon estivi? due pesi e due misure mi par di capire: ma come, se nella vicina Caronno Pertusella tutto è stato autorizzato, perché qui a Saronno, la città dell’accoglienza adesso viene vietato? Mi si spieghi, perché alla mia veneranda età, NON CAPISCO. Rispetto a costituzione, la magistratura, rispetto tutti, ma la mia domanda è semplicemente questa: se questa Forza Nuova, così come la dipingete, ha ideologie fasciste o presunte tali, perché esiste ed è riconosciuta? Perché autorizzata al limite territoriale e non a Saronno? …democrazia!

  10. dai gente non facciamo i falsi moralisti quando sapete tutti perfettamente qual è il nocciolo della questione: i vari botellon etc non costituiscono assolutamente pericolo per l’ordine pubblico e nemmeno le manifestazioni dei Telos in quanto dall’altra parte non ci sono degli invasati mentali che decidono a priori che la controparte non deve sfilare. Il banchetto di sabato pomeriggio nel salotto buono di Saronno vuol dire polizia in tenuta antisommossa da Varese e concreto pericolo di scontri in Corso Italia proprio grazie agli invasati antifascisti (che poi si esprimono esattamente come il fascismo che combattono e cioè tramite censura e annichilimento del nemico)…per non avere casini e dopo subirne le polemiche interminabili penso che l’amministrazione abbia fatto una scelta non così strana (da conigli ma che in tanti avrebbero fatto…)

    • caro il mio sinistroide, guarda che contestare un presidio o una raccolta firme non vuol dire censurare.
      penso tu abbia le idee un po’ confuse riguardo a cosa sia il fascismo, ai mezzi e ai termini che usa e che ha usato storicamente.

      • a me risulta che il responsabile di FN Saronno viva nel territorio saronnese….Per informarti sulla sinistra nazionale ti consiglio la lettura ad esempio del quotidiano on line “Rinascita” o comunque puoi fare una normale ricerca su un qualsiasi motore di ricerca 🙂

      • Caro anonimo, se fosse solo contestare ci potrebbe anche stare (per me non esiste che uno contesti la presenza in piazza di un avversario politico ma ok, facciamola passare…). Il problema di molti antifascisti è che se potessero non si limiterebbero solo a contestare ma a fare decisamente altro…sicuramente non sarà il caso tuo ma se sostieni il contrario e cioè che nessuno vorrebbe cacciare con la forza dalle piazze FN o dici una bugia o non conosci determinati ambienti

  11. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/17/presidio-forza-nuova-in-bolognina-contro-degrado-antifascisti-li-cacciano-dalla/714827/

    Ci stanno provando a livello nazionale i fascisti di forza nuova a guadagnarsi spazio e consenso. Il modello è quello di Alba Dorata in Grecia, partito paramilitare insomma, con la faccia pulita per i vecchietti e i picchiatori quando c’è da farsi largo.
    A Caronno non gli è andata benissimo, in prima pagina dei principali quotidiani risaltava la figuraccia che han fatto, a Cantù gli è già andata meglio, a Bologna gli è andata malissimo, a Saronno vedi sopra.
    Inseriamo il singolo episodio in un contesto più ampio.

    • Sig. Borghi, a Caronno è andata benissimo invece, glielo assicuro.
      Avere 20 militanti più una decina di sostenitori (qualcuno è sceso dai palazzi circostanti per firmare la nostra petizione) fuori dal consiglio comunale a gridare che lo IUS SOLI “è una cagata pazzesca” (cit) e la cittadinza onoraria agli immigrati pure (dovremmo fargli gli onori per che cosa???) per FN è un ottimo risultato.
      Dall’altra parte oltre a “bella ciao” e qualche becero insulto non c’è stato altro.
      Io c’ero, parlo per esperienza personale, non per sentito dire…
      A Cantù è andata ancora meglio, ovvio, ma erano 2 appuntamenti diversi.
      P.s. giusto per smentire qualche titolo uscito dai giornali, anpi non ha scacciata FN, noi avevamo l’autorizzazione fino alle 22.00 e alle 22.00 circa siamo andati via, altrimenti ci scacciava la Digos…
      Voi continuate a rosicare…
      Saluti

  12. si ma Carlo Borghi ribadisco che il modo per farla conoscere è proprio quello di creare clamore mediatico cacciandola dalle piazze….se nessuno ne parlasse rimarrebbe un fenomeno isolato fine a se stesso

    • Ma non è mica vero secondo me, se non gli si concede spazio per propagandare non posso di certo crescere. Ha fatto bene Porro, che mi ha decisamente stupito. Avresti preferito la guerriglia nelle strade? Non si tratta di negare i diritti a chi vive saronno, si tratta di salvaguardare saronno da chi ci vuole fare propaganda senza nemmeno viverci. Che poi è quello che sta facendo silighini sfruttando ogni situazione possibile, non ultima quella del povero saronno calcio.
      Una domanda perchè ignoro completamente l’argomento, sinistra nazionale per cosa sta? mi puoi passare qualche link in cui informarmi a riguardo?

      • a me risulta che il responsabile di FN Saronno viva nel territorio saronnese….Per informarti sulla sinistra nazionale ti consiglio la lettura ad esempio del quotidiano on line “Rinascita” o comunque puoi fare una normale ricerca su un qualsiasi motore di ricerca 🙂

Comments are closed.