lara comiSARONNO – “Come unica deputata italiana facente parte del Gruppo single seat che si batte per la sede unica del Parlamento europeo, questo è un giorno importante. Non è tollerabile che ogni anno si sprechino circa 200 milioni, 1 miliardo a legislatura, solo per tenere in piedi l’inutile sede di Strasburgo, che va abolita. E che costringe ogni mese a un “circo viaggiante” di politici e burocrati che per spostarsi da Bruxelles alimentano una spesa inutile oltre a produrre 19 mila tonnellate di C02 che danneggiano l’ambiente. La Francia, che ha un evidente ritorno economico da questa situazione, accolga l’indicazione del Parlamento e dica sì alla volontà dei deputati di rivedere i Trattati in direzione della spending review. Lo chiede l’assemblea democratica, lo chiedono 1,3 milioni di cittadini che hanno firmato una petizione”.

Lo afferma l‘europarlamentare di Forza Italia Lara Comi, saronnese, dopo l’approvazione nella plenaria del Parlamento europeo sul rapporto preparato dal “tory” britannico Ashley Fox e dal Verde tedesco Gerald Haefner che chiede l’avvio della procedura di revisione dei Trattati, necessaria per abolire l’uso della sede di Strasburgo. Per modificare il regime della doppia sede serve l’unanimità dei 28 Stati membri.

201113

8 Commenti

  1. magari al parlamento europeo fa qualcosa……ma per saronno solo telos.e poi….. per la sardegna : Lara Comi stamattina ad Agorà è stata capace di scagliarsi contro il condono edilizio come se il suo partito ne fosse stato sempre il più fermo oppositore e vabbè. Ma la parte migliore è arrivata quando è arrivata a sostenere che la gente in Sardegna è morta perchè c’è anche una diffusa ignoranza sulle norme di sicurezza basilari in caso di alluvioni. “Ma come si fa a rifugiarsi in uno scantinato, è l’abc!”. Qualcuno spieghi alla Comi che la gente è mediamente più sveglia di lei, per cui no, non s’è rifugiata in uno scantinato. L’ha capito che era pioggia e non un bombardamento aereo. Il problema è che la famiglia di Arzachena (madre, padre e due figli) è morta nello scantinato perchè lo scantinato era la sua casa. Il problema è che un’anziana è morta nello scantinato perchè è scivolata e ha battuto la testa. Altre due anziane erano invalide e sono morte come topi, con l’acqua che saliva. Gli altri sono morti chi nei campi, chi in macchina, chi in strada travolto dalla piena come il padre e il suo bimbo.Prima di andare in tv a sparare mixxxxxte, abbiate almeno l’umanità e la decenza di andare a informarvi per capire cosa è successo, come è morta la gente, perchè. Sono sedici persone, sedici storie, sedici vite, non sedici sprovveduti che non avevano il manuale di sopravvivenza sul comodino. Un po’ di rispetto (VARESENEWS)
    QUESTA è LA VERA COMI !!!!!!!!!!!!

  2. Sara Giudici, perché non scrive della pessima figura della Signorina di cui sopra a proposito della tragedia sarda? Ma il suo è giornalismo?

  3. ricordo una vecchia pubblicità con quella bocca può dire quello che vuole …
    la signora pensa di poter dire quello che vuole ma spesso sbaglia

  4. quando ci sono tragedie come queste forse bisognerebbe fare molta attenzione a quanto si dice…
    ma la scatola magica dà il delirio dell’onnipotenza

  5. Commenta tutto, anche quello che non le compete e capita che prenda delle “cantonate” colossali.
    E’ una persona che si impegna, ma ancora troppo inesperta per fare politica ad alto livello. E’ sveglia, col tempo si fara’.

  6. beh essere furba magari aiuta ma deve studiare ancora molto e poi magari avere qualche “valore”

Comments are closed.