riccardo guzzettiSARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Riccardo Guzzetti consigliere comunale Riccardo Guzzetti dei Giovani Padani.

“Questa mattina a Saronno sono apparsi cartelli firmati “Lombardia Autonoma” che presentano il dato del residuo fiscale delle nostre città, ovvero la differenza tra tasse pagate e spese complessive regionalizzate che resta a Roma.

Un messaggio che ha incuriosito in molti, soprattutto in vista del referendum sull’autonomia lombarda che verrà proposto ai cittadini. A spiegare di cosa si tratta è Riccardo Guzzetti, vice-coordinatore dei giovani padani di Saronno e consigliere comunale: ”Siamo piacevolmente stupiti e soddisfatti nel vedere che l’iniziativa già portata avanti in molte province della Lombardia sia arrivata anche a Saronno. Finalmente non siamo più soli e qualcuno inizia ad aprire gli occhi su questo tema importantissimo per il nostro territorio”.

I manifesti si trovano lungo corso Italia. “Avere un’autonomia fiscale da Roma vuol dire tenere nelle casse dei lombardi 54 miliardi di euro l’anno (224 milioni per Saronno, per esempio), come si evince anche dalle cifre esorbitanti scritte sui cartelli. Il Governo ha bocciato la richiesta del governatore Maroni di accorpare il referendum sull’autonomia lombarda alle elezioni amministrative di giugno; il voto sarà solo rimandato a ottobre e noi, insieme a tutti coloro che credono in un sistema fiscale più equo e maggiori autonomie concesse alle regioni, saremo pronti a far sentire la nostra voce e riprendere in mano il nostro futuro.

Infine vorrei chiedere ai cittadini del saronnese: voi cosa fareste con 54 miliardi di euro con maggiori autonomie per la vostra regione? Noi Giovani Padani abbiamo le idee chiare”.

04062016

22 Commenti

  1. Avete le idee chiare?! L’autonomia fiscale e i 54 miliardi sono solo un’utopia per la nostra regione. I Giovani dovrebbero pensare sicuramente a progetti nuovi e concreti, senza far peso sulle amministrazioni ( che hanno le casse vuote), cercando altre forme di finanziamento già messe in pratica, con successo, dai Paesi europei.

    • Sig.ra Anita, l’autonomia fiscale è utopia perché ci sono persone come lei che non votano Lega. Ci pensi, quando si voterà il referendum Lombardia autonoma.

      • Caro Anonimo la Lega anche solo per ottenere la Macroregione Alpina deve andare in UE con il cappello in mano e deve chiedere il sostegno della più grande famiglia europea -Ppe-
        La vedo proprio dura

        Referendum Lombardia autonoma ??? Un’altra boutade da campagna elettorale

  2. Intanto si sprecheranno piu Di 30 Milioni di Euro per fare un inutile referendum… La Regione poteva chiedere di aprire la trattativa col governo centrale secondo l’art.116 della Costituzione, da anni, invece su questo tema hanno prodotto solo chiacchiere e propaganda, Rimbaccarsi le maniche e darsi da fare, e smettere la campagna elettorale permanente….

    • Brava Jessica … fanno solo chiacchiere e propaganda pensando che i cittadini abbiamo difficoltà a capire

      • i cittadini non hanno difficoltà a capire e si sono già espressi esattamente un anno fa…

        • Alfredo non tutti i cittadini si sono espressi … come tu immagini.

          Per seguire la tua linea di pensiero chiediti come mai il sindaco non si senta tale per TUTTI I CITTADINI, come indicherebbe suo mandato

          • qualcuno glielo ha vietato? chi non si è espresso ha torto a priori e si tiene quello che c’è.

        • infatti una parte minima di saronno ha scelto la lega. se questa governa lo deve solo alla svendita di valori di sac pur d’avere uno stipendio (vero banfi)

          • beh… se pensi che l’Italia è governata dal PD grazie all’appoggio di Alfano e Verdini… tutto è possibile 😉

          • Alfredo non hai risposto .Come mai il sindaco, non si sente di rappresentare TUTTI i saronnesi, come è suo dovere ?

      • il dramma è che una parte della popolazione (suvvia si è no il 20% a Saronno, anzi meno) non capisce e continuerà a non capire

        • Il dramma è e resta di quelli che pensano d’avere la verità in tasca

          E’ proprio quella massiccia parte della popolazione che ben comprende e continuerà a comprendere a fianco di coloro che si sono già pentiti di aver dato la loro fiducia

  3. I cittadini saronnesi sono stanchi di questa continua campagna elettorale asfittica propinata da chi della SECESSIONE ha fatto il suo cavallo di battaglia in passato e che oggi riprende l’utopico argomento buttando nella mischia giovani sprovveduti per spuntare qualche consenso. La giovane età spesso è portata a dire le bugie arricchite dalle illusioni irrorate da prestigiatori che tengono più al loro cadreghino che a risolvere i problemi di una Comunità in piena deriva degradante. Volete capire che i Saronnesi non sono pecore del vostro ovile e che non hanno paura del lupo ?

    • Perfettamente in sintonia con il pensiero di Anonimo

      ” I cittadini saronnesi sono stanchi di questa continua campagna elettorale asfittica propinata da chi della SECESSIONE ha fatto il suo cavallo di battaglia in passato e che oggi riprende l’utopico argomento buttando nella mischia giovani sprovveduti per spuntare qualche consenso. La giovane età spesso è portata a dire le bugie arricchite dalle illusioni irrorate da prestigiatori che tengono più al loro cadreghino che a risolvere i problemi di una Comunità in piena deriva degradante. Volete capire che i Saronnesi non sono pecore del vostro ovile e che non hanno paura del lupo ?”

  4. Cari Legaiolli visto come state amministrando non si dovrebbe dare manco un euro a Saronno

Comments are closed.