caronneselavagneseCARONNO PERTUSELLA – Una Caronnese particolarmente in palla s’impone sul sempre ostico Seregno in questa amichevole di lusso di metà agosto. Di fronte ai rossoblù una squadra con un recente passato similare alla formazione di Mister Gaburro: come la Caronnese, infatti, anche il Seregno ha disputato la Tim Cup. Gli uomini di Andreoletti hanno eliminato il Padova ai rigori e hanno poi perso domenica in quel di Trapani 3-0. Sul fronte rossoblù, positiva la crescita di tutti i reparti dell’undici di Gaburro che è risultato più amalgamato sul terreno di gioco, frutto del grande lavoro giornaliero dello staff tecnico caronnese.

Da segnalare oltre alla buona prestazione dei “vecchi” già conosciuti dai tifosi della Caronnese anche le già più che eloquenti performances dei nuovi arrivati: in particolare di Marcolini che già si è impossessato a dovere del centrocampo lanciando le offensive verso la porta del Seregno e di Patrini che dalla difesa ha ben impostato le azioni dei compagni insieme a Sgarbi. La rete che ha deciso il match è stata realizzata da Capitan Corno al 27′ del secondo tempo.

In breve la cronaca: al 6′ apre le danze Marcolini che sfiora il palo della porta del Seregno da 30 metri. Al 14′ Innocenti impegna il portiere caronnese Gherardi alla parata. Al 22′ ancora Marcolini è protagonista con un tiro che costringe il numero uno brianzolo Bardaro alla difficile parata. Al 36′ Gherardi in azione con una bella parata su una punizione di Lillo.

Nel secondo tempo Corno (neo entrato) si fa subito vedere in area ospite agganciando un cross di Luca Giudici ma l’estremo difensore del Seregno è attento a disinnescare l’azione. Al 9′ Jeda dalla lunga distanza calcia a fil di palo. Al 23′ Salomoni costringe Bardaro alla parata in due tempi. Al 24′ tocca ancora al capitano dei rossoblù impegnare Bardaro tra i pali. Tre minuti più tardi al 27′ arriva il gol partita: Corno, già in ottima forma, aggancia magistralmente un assist di Patrini a seguito di una punizione di Marcolini e il tabellone della partita cambia definitivamente. Da segnalare sul finale al 36′ una bella occasione per Odone che su cross di Salomoni effettua un buon colpo di testa e sfiora la traversa.

Prossimo appuntamento il 13 agosto, sabato, quando la Caronnese sarà impegnata contro il Pontisola (ex squadra di Mister Gaburro): fischio d’inizio alle ore 16,30 al centro sportivo di Briolo.

11082016