marco-franchi-300x300 GERENZANO – Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del consigliere comunale Marco Franchi in merito a quanto emerso nell’ultima seduta dell’assemblea cittadina.

“Nell’ultimo consiglio comunale all’ordine del giorno c’è stata una rettifica al Pgt votato solo pochi mesi fa. Questa interesserà il comune di Cislago che aveva lamentato di non essere stato coinvolto nella stesura del Pgt stesso e che aveva già deciso, con una delibera votata all’unanimità dalla ex amministrazione cislaghese, di fare ricorso al Tar.

Ora con questa rettifica, che prevede interventi viabilistici su Cislago, si raggiungerà l’accordo richiesto da Cislago e di conseguenza ritirerà il ricorso.
Ricorso che avrebbe portato ad un dispendio inutile di soldi comunali sia a Cislago come a Gerenzano.

Sono personalmente soddisfatto di questo primo “passo indietro”, a cui spero ne seguiranno altri, effettuato dall’Amministrazione del sindaco Ivano Campi, perché testimonia che il Pgt portato in approvazione nella scorsa primavera, e da me contestato, non era certo un capolavoro.

Non lo era, sia rispetto alle scelte effettuate sia al metodo di condivisione utilizzato.

È bastato infatti dialogare con l’amministrazione confinante per raggiungere quell’accordo che era sfuggito con il non dialogo. Sono particolarmente contento della collaborazione ritrovata con Cislago, con il sindaco Ginaluigi Cartabbia, e in particolare con il suo vice di Forza Italia, Luciano Lista, che testimonia il fatto che quando si lavora insieme per un obiettivo comune i risultati poi arrivano.

Questo è quello che dovrebbe avvenire in una buona politica locale dove il bene comune deve andare oltre i confini del proprio orticello senza sfavorire nessuna delle parti e lo si può e si deve fare a prescindere dai “colori delle Amministrazioni.

Sono sicuro che, in prospettiva, un asse di Centrodestra tra i due comuni sarà occasione in futuro per collaborare ancora insieme per il bene dei nostri cittadini.

Io sicuramente lavorerò perchè questo accada, nella certezza che “la buona politica” si possa e si debba perseguire con la coerenza, che qualche volta è scomoda, ma sicuramente alla lunga viene riconosciuta ed apprezzata dalla Nostra gente.

(foto archivio)

08102016

1 commento

Comments are closed.