SARONNO – Tanti esponenti del mondo politico, dello sport e della società civile saronnese hanno voluto essere presenti stamattina, alla sala del Commiato di Miazzolo in via Manzoni, per l’ultimo saluto ad Agostino Venieri 72enne saronnese che si è spento domenica notte dopo aver lottato con una grave malattia.

Grande cordoglio davanti al gonfalone listato a lutto presente alla cerimonia di saluto. Presenti gli ex sindaci Angelo Tettamanzi e Luciano Porro e l’assessore al Commercio Francesco Banfi.

Ad aprire la cerimonia il cognato che ha ricordato il carattere “forte, determinato a volte spigoloso” di Venieri ponendo l’accento soprattutto sul suo grande impegno politico “dietro la bandiera del partito comunista”, quello nell’ambito sportivo “creando il campo che ha dato nuovo impulso e un aiuto a tanti giovani del Matteotti” e quello sociale nella “Casa del Partigiano” realtà che ha contribuito a creare e a far vivere con le associazioni e i progetti ancora in atto.

Commosso il saluto di Franco Legnani che ha ricordato come Venieri “facesse politica ancora quando questa aveva la P maiuscola”. “Ti voglio salutare con la parola “compagno” che racchiude tanti dei tuoi valori”. “Agostino non si è spento – con concluso un altro esponente del Partito della Rifondazione comunista – la sua fiamma continuerà ad ardere nei progetti che ha concretizzato ed in tutti noi che l’abbiamo conosciuto, apprezzato ed amato”.

Tra le lacrime il ringraziamento a tutti i presenti della figlia Roberta con la cugina quindi la bara è stata chiusa, con il foulard del Pci che Venieri ha voluto con sè. La salma sarà cremata nelle prossime ore.

08032017

3 Commenti

  1. Sindaco?
    La fascia?
    Il rispetto per le istituzioni del passato?
    Cerimoniale…
    Questi sconosciuti….

  2. Titolo un po’ particolare e ad effetto.
    ex sindaci sta bene con ex consigliere, compagni di partito è un’altra roba.

  3. Ciao Agostino, riposa in pace.
    Avrei voluto salutarti, mi dispiace non esserci riuscito. Condoglianze ancora, di cuore, a tutta la famiglia

Comments are closed.