SARONNO – Cassette di carciofi sul pavimento dei sudici bagni del mercato: la polizia locale è ieri mattina intervenuta non solo per reprimere il commercio abusivo ma anche per una questione squisitamente di carattere igienico-sanitario, quella merce non poteva finire sulle tavole dei saronnesi.

Il controllo ad opera di alcuni agenti della vigilanza urbana in servizio al mercato cittadino del mercoledì mattina, spesso frequentato da fruttivendoli abusivi, stranieri in particolare specializzati nella vendita dei carciofi. Che stavolta, evidentemente, avevano lasciato direttamente in bagno, senza curarsi troppo di questioni igieniche. I vigili hanno sequestrato gli ortaggi, che sono stati inviati alla termodistruzione. Proseguono dunque i controlli della vigilanza urbana, ed in particolare della squadra annonaria, fra i banchi dell’affollato mercato saronnese del mercoledì, obiettivo quello di porre un freno alla presenza degli irregolari e tutelare i consumatori. Che in questo caso, comprando quei carciofi, avrebbero quanto meno rischiato il mal di pancia.

(foto archivio)

16032017

4 Commenti

  1. Battuto il record: sempre piú specializzati in carciofi! Vorrei sapere quanti kg ne sono stati sequestrati nel 2016. Grazie.

  2. io aspetto il giovedi per sapere quanti carciofi sono stati sequestrati… ma dico.. solo e sempre carciofi? I vigili ce l’hanno solo col carciofo… ??

  3. Ma io i carciofi non li ho mai mangiati, esiste questo business vorticoso di vegetali?
    Peggio della cocaina.

Comments are closed.