SARONNO – Nel cuore della notte è stata svegliata da passi e voci di persone che occupavano gli appartamenti al piano di soopra ed ora ha paura di vivere nella sua casa da dove comunque dovrà andarsene presto malgrado non abbia ancora trovato un’alternativa.

E’ la preoccupate situazione che si trova a vivere una 63enne saronnese che vive con il figlio nelle case di ringhiera di via Don Marzorati proprio alle porte dell’ex Cantoni. La storica area dismessa, in cui sono in corso interventi di bonifica delle acque, è da tempo occupata da senza fissa dimora che creano giacigli di fortuna per passare la notte. Negli ultimi giorni però sono entrati anche nella palazzina che in vista di una futura demolizione è stata completamente svuotata. E’ rimasta solo la 63enne e il figlio che hanno chiesto una casa popolare al comune ma senza avere ancora risposta: “E’ una situazione già difficile – spiegano i familiari della saronnese – ma nelle ultime ore la situazione è peggiorata perchè alla preoccupazione per il futuro visto che la palazzina dovrà essere demolita si è aggiunta anche quella per queste incursioni notturne”. I carabinieri della compagnia cittadina hanno effettuato un sopralluogo riscontrando l’avvenuta effrazione.

Semplice la richiesta della saronnese che vorrebbe poter lasciare la palazzina: “Le serve però un aiuto perchè economicamente non riuscirebbe da sola a sostenere le spese”.

Da anni ormai i residenti del quartiere segnalano il viavai sospetto nei capannoni industriali ed anche un’intensa attività di spaccio.

8 Commenti

  1. Gli assistenti sociali, il comune dove sono??? Quanto tempo deve aspettare una famiglia per avere un alloggio???

Comments are closed.