SARONNO – Arriva il periodo estivo e si riducono gli orari degli sportelli. L’Amministrazione comunale ha deciso di rinunciare per il periodo estivo alla giornata del cittadino che vede gli uffici, soprattutto quelli con attività di sportello, aperti con orario continuato ed anche al pomeriggio.

Questo servizio che sarà dunque interrotto da giovedì 6 luglio a giovedì 31 agosto. L’attività comunale tornerà a pieno ritmo giovedì 7 settembre.

Dal palazzo di piazza Repubblica fanno sapere inoltre che  lunedì 14 agosto il Municipio resterà chiuso. Saranno comunque garantiti i servizi essenziali a partire dall’operativa della polizia locale sul fronte della centrale operativa e del servizio delle pattuglie presenti sul territorio.

Gli orari di apertura degli sportelli dell’anagrafe sono recentemente stati protagonisti di una vera e propria rivoluzione con la possibilità di prendere appuntamento con orari di sportello ricevuti ad hoc. Una novità che per la verità non ha conquistato i saronnesi che non hanno mancato di esprimere perplessità per l’aumento delle code negli orari free, ossia senza presentazione.

03072017

5 Commenti

  1. Poverini, non si sa mai che si stanchino troppo a luglio e agosto, già fa caldo non dovranno anche “lavorare”

    • Prevedere nel periodo estivo un piano ferie per permettere ai lavoratori di godersi/smaltire le ferie accumulate è normale. Poi se vogliamo aprire un dibattito su quanto si stanchi in media un dipendente statale e alla conseguente necessità di “tirare il fiato”, questo è un altro discorso…….

  2. Dopo che lavorano “poco” solo su appuntamento viene abolito anche l’unico pomeriggio settimanale.
    Aria condizionata e stipendio non bastano ad aumentare la produttività di uffici e sportelli.
    A si ma un Sindaco che ha sempre fatto solo il politico il lavoro le conosce solo per sentito dire e si fida della parola dei dirigenti (con bonus 2016).

    • mai provato a passare un paio d’ore in un qualunque ufficio del municipio?
      le ferie ed il riposo sono necessari e meritati per tutti i dipendenti.

  3. D’accordo con le ferie sono sacrosante e i diritti devono essere mantenuti.
    Pero’ sospenderlo non mi pare una mossa azzeccata.
    E’ un servizio pubblico e va garantito sempre.
    Questo non va bene

Comments are closed.