Home ilSaronnese Lomazzo: domenica al carnevale anche le maschere di Schignano

Lomazzo: domenica al carnevale anche le maschere di Schignano

420
2

LOMAZZO – Appuntamento domenica con la quarantaduesima edizione del Carnevale lomazzese, che rispetto a Saronno è anticipato di una settimana. Promosso da Comune, Pro loco e corpo musicale “Puccini”, verrà aperto alle 14 con il ritrovo di carri e partecipanti in piazzale Rampanone, alle 14.30 la partenza con corteo in via Carcano, via Pasta, via Milano, via Unione, via Pace, piazza Stazione, viale Como, via Manzoni, via Rocchetta, piazza Iv novembre, via Stoppani ed arrivo ancora in piazza Rampanone, alle 16 le premiazioni. E stavolta ci saranno anche le maschere del carnevale di Schignano. In piazza Iv novembre anche le fritelle con gli Alpini.

“Quest’anno il carnevale lomazzese vedrà una presenza d’eccezione: sarà presente a Lomazzo una nutrita delegazione del carnevale di Schignano, uno dei più antichi e famosi della Lombardia – confermano gli organizzatori – Le maschere del carnevale di Schignano mettono in scena la contrapposizione tra Belli e Brutti, figure dalle splendide maschere lignee, opera di scultori locali. I Brutti indossano costumi rustici, imbottiti di paglia, pelli di animali, portano rumorosi campanacci e hanno volti spaventosi e deformi. I Belli, dagli abiti riccamente decorati con fiori, pizzi, nastri e gioielli, ostentano ricchezze, mettono in mostra la loro pancia gonfia (buttasc), sono cortesi ed eleganti. Accompagnati da sontuosi bastoni, ombrellini e sgargianti ventagli, i Bej invitano spesso i Brut, con modi risoluti, a rialzarsi e a darsi contegno e a proseguire la sfilata. Nel corteo sono presenti anche i “Sapör” (zappatori) che rappresentano i primi abitanti della valle e indossano pelli di pecora e una folta barba bianca, e la “Sigurtà”, che rappresenta le istituzioni. Ad animare l’allegra briga anche “il Mascarun”, la maschera del ricco signorotto locale, e “la Ciocia”, sua moglie, che satiricamente si lamenta del marito. Le maschere sono accompagnate da una tipica ed immancabile bandella, “la Fughéta”. Il carnevale di Schignano va in scena il sabato e il martedì grasso. La domenica pomeriggio sarà dunque invece ospite del carnevale di Lomazzo.

(foto archivio)

10022018

2 Commenti

Comments are closed.