UBOLDO – Il sindaco di Esino Lario ha deciso di mettere in vendita il suo Municipio, perchè troppo a corto di soldi: una iniziativa provocatoria di cui parla tutta Italia. Ma che lascia perplesso il sindaco di Uboldo, Lorenzo Guzzetti.

“Il collega sindaco di Esino Lario, 747 abitanti in Provincia di Lecco, “vende” il comune, provocatoria proposta per “risorse finite”. In realtà servirebbe pensare, con grande crudezza e molto realismo, chiedersi se “il Paese dei campanili” sia ancora necessario ed attuale nel 2019, almeno per quanto riguarda appunto la gestione amministrativa e politica dei paesi. Avere paesi da 747 abitanti a chi giova? – si domanda Guzzetti – Serve forse allora lavorare sulla cultura civica, iniziando a ragionare che servirebbero aggregazioni di almeno 5000 abitanti pensando, tra qualche anno, di avere aggregazioni di almeno15 mila”.
Prosegue Guzzetti: “Certo che se poi provare a fondere dei Comuni richiede uno sforzo titanico, allora tanto vale. Ma andando avanti così Esino Lario non sarà solo un caso giornalistico, ma una realtà diffusa”.

13042019

2 Commenti

  1. –Avere paesi da 747 abitanti a chi giova?–

    No follia pura e spreco di soldi infinito.
    Difficile disegnarlo qui in due minuti, ma sicuramente andrebbero accorpate, tra paesi limitrofi le funzioni, le funzioni amministrative di gestione ecc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.