SARONNO – “Si può fare”. il capogruppo del Pd Francesco Licata usa la celebre battuta del film Frankestein junior per commentare i risultati elettorale saronnesi delle elezioni europee.

Il Pd a Saronno conquista 5.414 voti pari al 28,82%. Un risultato decisamente positivo ossia ben sopra la media provinciale del Pd a Varese dove è arrivato alle 19,65% e di quello lombardo dove ha raggiunto il 23,08%.

“Le premesse – esordisce Licata – non erano le più rosee e trovare la forza e le motivazioni dopo la tornata di marzo 2018 non era semplice. Eppure il risultato lo abbiamo raggiunto, abbiamo tenuto botta e questo ci rida ossigeno per le prossime sfide e dirada, anche se solo in parte, numerose nubi grigie”.

“Abbiamo moltissimo da lavorare a la missione e tutt’altro che semplice ma il 28,82 % a che raggiungiamo a Saronno ci deve dare la forza per metterci in moto perché il verdetto che restituiscono le urne è che siamo l’unica alternativa alla Lega. Tra un anno ci saranno le comunali ed abbiamo il dovere morale di lanciare la sfida ed di cercare, a partire da domani, tutti i centimetri che ci mancano per andare in metà. Lo dobbiamo a noi stessi ed ai nostri i cittadini. Animo, animo, animo!”

27052019

25 Commenti

  1. Troppo presto per cantare vittoria, la Lega é stata penalizzata dalla performance sotto le attese del sindaco Fagioli, mentre come PD sia Lei Licata sia Gilardoni siete al livello di Fagioli, purtroppo questo é quello che passa per il “convento” Saronno.

  2. Un risultato che deve spingere l’area di centro e tutti i moderati dell’elettorato saronnese a ponderare il vero significato del messaggio che i dati concreti hanno espresso in queste elezioni europee. La visione allargata oltre il proprio orticello paga ed è questo l’aspetto politico che andrebbe analizzato. Per gli annosi problemi che affliggono la comunità di tutto il saronnese è indispensabile individuare nuove idee serie, rapportate ad un orizzonte reale, senza illudere alcuno con voli pindarici irrealizzabili.

    • Occhio che l” effetto vado in Ue a cambio tutto dura poco. Renzi docet, ricorda a Saronno prese ben il 44%
      Il Fronte sovranista non pervenuto e gli amici sono i primi rigorosi….

    • per questo devi sentire l’ attuale sindaco.
      Li dava annientati in 3 mesi…. 4 anni fa

  3. La sinistra non esiste più, nonostante un centrodestra poco interessante la sinistra perde ancora centomila voti, gli italiani hanno sancito la fine dei partiti dell’ipocrisia!

    • bene allora io adesso fondo il partito ” IO TI DARO’ DI PIU’ ”
      programma elettorale: qualunque promessa fatta da altri maggiorata del 10%

  4. Ho capito, Saronno rimarr’round una brutta periferia milanese, Saronno non è ancora pronta al cambiamento di rotta. fagioli è al lavoro per cambiare, ma Saronno è una città difficile, radicacata in ideali ormai obsoleti, Saronno sta perdendo tutto causa una sinistra vecchia.

    • Gurda che, casomai ti fosse sfuggito, a Saronno governa la lega da 4 anni. Cosa c’entra la “sinistra vecchia”?

    • e di una Lega altrettanto inconcludente… basta cercare scuse: in quattro anni con quella maggioranza potevano fare quello che volevano e… non ci sono riusciti! quali scuse si inventeranno tra un anno? il 2020 incombe…

    • Cioe” fammi capire governa la Lega ed e” colpa della sinistra 😂😂
      Il tifo senza limiti 😂😂

    • “fagioli è al lavoro per cambiare”
      dai dinne un’ altra… ma che sei il portavoce?
      Saronno ideali ormai obsoleti? quali?
      Ma che stai trascrivendo i foglietti dei baci perugina?

  5. Concordo con
    Sinistra senza ideali
    Destra poco interessante
    Saronno sarà presto islamica , per fortuna
    Saluti

Comments are closed.