MARNATE – Non sono sfuggiti ai passanti le operazioni dei carabinieri di Gorla Minore che guidati dal luogotenente Vincenzo Anastasi hanno eliminato dall’area boschiva del Rugareto alcune base utilizzate dagli spacciatori per le proprie attività illecite.

Sabato i carabinieri della compagnia cittadina guidati dal capitano Pietro Laghezza hanno realizzato un’operazione con l’ausilio dell’elicottero e l’impegno di molte pattuglie nella zona della Massina che ha portato a smantellare alcune basi di spaccio nella zona di Cislago. Un’attività che ha avuto anche il plauso del sindaco di Cislago Gian Luigi Cartabia. Stamattina sono stati eliminati altri due punti di spaccio dall’area verde nella zona di competenza del comune di Marnate. Dall’Amministrazione è arrivato un supporto logistico all’operazione di sgombero con l’eliminazione e lo smaltimento di rifiuti e materiali raccolti in modo da lasciare perfettamente in ordine l’area boschiva.

L’operazione conferma l’attenzione dei militari della compagnia cittadina per l’area verde spesso al centro di operazioni contro lo spaccio.

(foto: un momento dell’operazione dello scorso fine settimana)

02072019