Home Città Lonardoni con gli amministratori contro il degrado

Lonardoni con gli amministratori contro il degrado

534
1

SARONNO – “Sono molto soddisfatto del lavoro fatto con gli amministratori di condominio della zona di piazza De Gasperi devo dire che è un’operazione che darà buoni risultati anche grande disponibilità da parte dei residenti che sono disposti ad investire, fare interventi per migliorare la situazione”. Non nasconde non solo la propria soddisfazione ma anche l’ottimismo sulla buona riuscita del progetto l’assessore ai Lavori Pubblici Dario Lonardoni quando traccia il bilancio degli incontri con gli amministratori di piazza De Gasperi e piazza La Malfa una zona centralissima ma da sempre vittima di degrado. “Quando abbiamo rifatto la pavimentazione della zona di vicolo del Cardo – esordisce l’esponente della Giunta – ho notato che gli interventi di ripristino del decoro urbano che venivano fatti da comune e dai privati non erano valorizzati dalla mancanza di coordinazione”.

Lonardoni ha proposto una nuova e unica convezione che stabilisse con precisione cosa farà il Comune e cosa i condomini e quando saranno realizzati gli interventi. “Abbiamo parlato di manutenzioni straordinarie come la pulizia a fondo dei marmi che sarà fatta dal Comune o l’imbiancatura dei soffitti decisamente necessaria dopo la sostituzione delle lampade che sarà a carico dei privati”. I primi interventi sono già in corso ma non ci sono solo le manutenzioni nel mirino: “Sarà rinnovata la zona della giostra che sarà delimitata da una piccola recinzione e sposteremo verso l’esterno dell’aiuola il busto di De Gasperi che in questo modo sarà valorizzato ma soprattutto con il pieno sostegno del condominio proprietario del verde saranno eliminati cespugli e arbusti che diventano un ricettacolo di rifiuti abbandonati e che ostruiscono la visuale”.

Insomma tanti piccoli grandi interventi per cancellare l’immagine degradata della zona nella speranza di valorizzarla: “Credo che sia un modello che si possa poi esportare anche in altre parti della città anche se in questo progetto la disponibilità dei residenti, tramite degli amministratori, a fare la propria parte è stata determinante”.

14082019

1 commento

Comments are closed.