SARONNO – Il martin pescatore è tornato a fare capolino sulle sponde del torrente Lura, nel tratto urbano saronnese; lo ha immortalato un appassionato di fotografia, Sergio Luzzini, che ha voluto condividere con i lettori de ilSaronno un paio di bellissime immagini. “Fra le pessime notizie di questi tempi, una piccola soddisfazione, almeno per me, è la nidificazione, a Saronno, del martin pescatore. Merito sicuramente delle migliorate condizioni del torrente che attraversa la città e della presenza di piccoli pesci!” dice il concittadino. Che ha pubblicato una immagine anche sul profilo Instagram “cinquecentomillimetri”.

Per la natura è una rivincita: sino a non molto anni fa il torrente Lura – proveniente dal vicino comasco – era super-inquinato, poi un’opera di bonifica e di depurazione che ha portato ai risultati positivi che sono sotto gli occhi di tutti, con acque finalmente limpide ed i pesciolini che sono tornati ad abitarle.

(foto: un paio di immagini del martin pescatore, colto sulle sponde del torrente Lura a Saronno)

18042020

6 Commenti

  1. Bella notizia e belle foto!
    Solo un appunto, il merito va dato non tanto al miglioramento dei depuratori, ma al fatto che le aziende, con i loro scarichi, ora sono chiuse…

    • Mi sono sempre chiesto cosa cacchio buttano nel fiume le aziende per farlo puzzare e colorare di grigio.
      Saluti

  2. Fantastiche! Queste foto dovrebbero farci riflettere parecchio…molto più delle interviste a politici e virologi.

Comments are closed.