MOZZATE – Un movimentato episodio in un supermercato cittadino si è concluso l’altro giorno con un arresto dei carabinieri. Rapina impropria è l’accusa a cui dovrà rispondere il 32enne d’origine marocchina fermato dai carabinieri della stazione cittadina martedì pomeriggio.

Tutto parte da quanto accaduto tra le corsie di un supermercato cittadino. Lo straniero è entrato nel punto vendita e si è aggirato tra gli scaffali. Trovato quello di cui aveva bisogno l’ha preso e l’ha nascosto nello zaino. Ha quindi cercato di guadagnare l’uscita senza pagare il dovuto. La manovra, o forse solo il suo atteggiamento nervoso e sospetto, non è sfuggito alla cassiera che ha cercato di fermarlo. Per riuscire ad allontanarsi il 32enne ha spinto via la dipendente che è finita a terra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Lo straniero è stato arrestato per rapina impropria mentre i militari hanno recuperato il maltolto nascosto nello zaino. Nessuna conseguenza oltre allo spavento e a qualche contusione per la commessa.

(foto archivio)

1 commento

Comments are closed.