SARONNO – “Un anestesista di 52 anni, di Saronno, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una donna con la quale aveva avuto una breve relazione”. La notizia è stata anticipata oggi dal quotidiano “Il Giorno” e rilanciata da Ansa e da moltissimi media nazionali.

L’arresto fa riferimento a quanto accaduto ad inizio luglio a casa dell’anestesista a Saronno. Il medico, che al momento opera in una struttura comasca, ha anche uno studio privato a Saronno, ma i fatti non riguardano la sua attività professionale o le strutture sanitarie dove lavora o ha lavorato.

“L’ipotesi investigativa – riporta il Giorno – è che abbia somministrato alla donna, convinta ad andare nella sua abitazione la sera del primo luglio, una dose di sedativo che l’avrebbe ridotta in stato di incoscienza. Il giorno successivo, durante una telefonata che la vittima ha registrato e poi consegnato ai carabinieri di Turate nello sporgere denuncia, il medico avrebbe ammesso di averle somministrato un farmaco e poi averne abusato mentre si trovava in stato di incoscienza”.

Il medico, assistito dall’avvocato Maurilio Vanzulli, ha negato però ogni accusa, parlando di rapporti consensuali. 

Le indagini sono ora in mano alla Procura di Busto Arsizio che due giorni fa ha chiesto l’arresto del medico con l’accusa di violenza sessuale aggravata dall’uso di sostanze narcotiche. Oggi, 4 agosto, sarà sentiro dal giudice delle indagini preliminari.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

4 Commenti

  1. Chiedo scusa se mi permetto, ma la ggggente si ferma al titolo. Visti i trascorsi dell’ospedale di saronno, e visto che non merita altri “gossip” e’ bene specificare a lettere cubitali che questo medico NON LAVORA ALL’OSPEDALE DI SARONNO.
    Grazie e buon lavoro!

  2. Basta non associatere il fatto all’ospedale di Saronno visto che da noi mancano gli anestesisti…
    Perché non si dice in quale ospedale opera? Fosse stato Saronno non ci sarebbe stato tutto questo riguardo

  3. Basta puntare il dito sull’ospedale di Saronno.Mi pernotto di aggiungere che il medico accusato lo conosco molto bene,oltre che averci lavorato mi ha anche curata.Pwrsina educata e rispettosa. Prima di accusare e divulgare ,sarebbe opportuno indagare.Bravi a infangare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.