SHARE

GERENZANO – Dopo la prima unione civile a Villa Gianetti un altra coppia saronnese ha deciso di dire si. Sono Edoardo , 40enne di Gerenzano, e Bruno , 45enne di Monza, che davanti al sindaco di Limbiate Antonio Romeo hanno inaugurato il registro delle unioni civili limbiatesi.

I due si erano conosciuti nel 1999 tramite alcuni amici in comune e subito avevano iniziato a frequentarsi: “Ci siamo visti per la prima volta a giugno, poi abbiamo iniziato una lunga conoscenza durata circa 6 mesi e il 13 dicembre di 17 anni fa abbiamo deciso di ufficializzare il fidanzamento. Così, quando abbiamo scelto la data per l’unione civile non ci abbiamo pensato due volte e abbiamo deciso di fissare la data nel giorno del nostro anniversario” spiega il gerenzanese Edoardo. Un desiderio da tempo nel cuore della coppia: “La voglia di celebrare la nostra unione c’è sempre stata, perchè arriva un momento in cui capisci che la persona  che hai accanto è quella capace di darti una stabilità emotiva, capisci che è la persona giusta per te. Inizialmente era solo un’utopia, ma da quando è stato fattibile per noi non c’è stato più nessun blocco e abbiamo scelto il giorno”, continua il gerenzanese. L’unione è stata celebrata il 13 dicembre a Limbiate dove la coppia vive da qualche anno.

Alla cerimonia non hanno voluto mancare i parenti e gli amici più stretti che, riuniti in municipio, hanno visto arrivare la coppia in autobus: “Bruno è molto appassionato di questi mezzi, facendo parte dell’associazione ‘Storic bus’, che si occupa di recuperare autobus d’epoca ormai dismessi. Così abbiamo deciso di usarne uno per arrivare in comune”. Lo stesso autobus è stato anche il protagonista delle particolarissime bomboniere: “Io ho la passione per il canto, frequento anche una scuola e ho deciso di scrivere e incidere un inedito su un cd. La canzone si intitola appunto ‘1999’ e racconta la storia con Bruno. Sulla copertina del disco abbiamo deciso di mettere l’autobus, riuscendo in questo modo ad unire le nostre due più grandi passioni” conclude Edoardo.

09012017

4 COMMENTS

Comments are closed.