La formazione bluceleste, che negli anni Sessanta ha disputato 3 campionati di serie A, è un avversario molto difficile da affrontare quando gioca in casa. Ne è ben consapevole il mister Corrado Cotta, determinato a ben figurare per conquistare punti preziosi su un campo “difficile” come quello di Lecco. Il tecnico e la squadra vorranno prontamente rifarsi del mezzo passo falso casalingo contro l’Alzano Cene : nonostante la netta supremazia dimostrata dai rossoblù , gli ospiti sono riusciti a rispondere con Mapelli al momentaneo vantaggio caronnese di Moreo. Nonostane il pareggio finale per 1-1, la Caronnese è riuscita a portare a 3 i punti di vantaggio sul Ponte San Pietro Isola e sulla Pergolettese, sconfitta 2-1 dall’ Atletico Montichiari.

I tifosi, entusiasti per la prima parte di stagione eccellente, hanno molto fiducia nella propria squadra.  Inoltre tra i fan c’è molta voglia di  poter ammirare nuovamente le gesta del “gioiellino” classe ’93  Stefano Moreo (nella foto tratta da caronnese.it), autore di quattro reti nelle  ultime 2 partite. La trasferta di Lecco rappresenta così un esame importante per i rossoblù desiderosi di fornire una buona prova per dimostrare alle inseguitrici di non aver perso lo smalto delle giornate precedenti.

Per quanto riguarda le squadre che seguono da vicino la Caronnese,  la Pergolettese ospiterà i bergamaschi del Mapellobonate, il Ponte San Pietro Isola giocherà sul campo del Darfo Boario mentre il Voghera riceverà tra le mura amiche i brianzoli del Seregno Calcio.

Diego Doardo