acqua saronno (2)

UBOLDO – Uboldo Civica ha votato contro anche l’ingresso di Uboldo nella nuova società per la gestione dell’acqua dell’intera provincia e all’approvazione del suo statuto societario:”Nella dichiarazione risultano chiare le motivazioni riguardo ai pericoli che si annidano all’interno della costituenda società che gestirà l’acqua: lo strapotere della politica negli organi di indirizzo e controllo, l’allontanamento dal territorio del controllo stesso, una totale chiusura alla partecipazione dei cittadini, l’alta probabilità di inefficienza e il rischio di una privatizzazione del servizio appena le condizioni politiche risulteranno favorevoli. Non da meno, infine, l’ipotesi di un considerevole aumento del costo della bolletta dell’acqua per una percentuale non inferiore al 50 per cento rispetto ad oggi; tanto è infatti previsto nel Piano tariffario della nuova società che al momento fortunatamente è stato accantonato, in quanto oggetto di ricorso al Tar Lombardia da parte dell’associazione Acqua bene comune e da Federconsumatori”.

“Siamo preoccupati per la superficialità con cui sono stati esposti e valutati argomenti di una tale rilevanza e allarmati sia per la trasparenza e la democrazia nel nostro paese, sia per il futuro dell’acqua, dopo la decisione dell’amministrazione Guzzetti di aderire alla nuova “società carrozzone” che dovrà gestire il Servizio idrico integrato dei 141 Comuni della Provincia di Varese” in sintesi l’intervento del gruppo d’opposizione.

051013

1 commento

  1. Guzzetti non conosce i problemi legati all’acqua che ci sono nella fascia pedemontana del varesotto perche’ ad Uboldo di acqua ce ne e’ in abbondanza. Una volta entrato nel carrozzone, oltre a fornire acqua al resto della provincia, Uboldo dovra’ sostenere le spese della nuova rete idrica che servira’ a portare l’acqua a nord.

Comments are closed.