Luciano Porro & Giorgio Zanzi sindaco e prefettoSARONNO – Domani mattina, mercoledì 23 ottobre, il sindaco Luciano Porro con l’assessore alla Sicurezza Giuseppe Nigro e il comandante della polizia locale Giuseppe Sala andrà a Varese in Prefettura per un incontro con Prefetto, Questore e comandanti provinciali delle forze dell’ordine.

“Porteremo al tavolo le nostre preoccupazioni, chiederemo che le forze dell’ordine siano presenti sul territorio per dare sicurezza a chi lavora, a chi vive la città. Siccome sono loro a garantire la sicurezza, vorremmo che si facciano carico di questo, chiedendo di intensificare i controlli sulla presenza di stupefacenti, a livello di prevenzione, e di intervenire come fatto in passato”.

Sarà anche l’occasione per fare il punto sulla sicurezza percepita dai saronnesi:”Ricorderò ai presenti anche le lettere che in estate abbiamo inviato al presidente della Regione per chiedere maggiore attenzione sul territorio, non solo per gestire il presente, ma anche per il futuro, soprattutto per quando ci sarà Expo nel 2015, quando aumenterà la presenza di persone in città”.

22102013

5 Commenti

  1. no, aspetta: cioè non è più ‘tutto tranquillo’ (cit.)?
    e io che pensavo che rimandare critiche al mittente, negare l’evidenza, dire che chi si sente poco sicuro è un insicuro di suo (e che non è ‘l’ambbiente circostante’ che lo spinge a sentirsi insicuro), fare corsi per selezionare la pink ranger e stupirsi dei risultati di sondaggi fosse un’ottima strategia. oh mamma, chi l’avrebbe detto.

  2. Oh cielo ma…ma …
    Non era tutto tranquillo?
    Non era tutto così sicuro ?
    Non si poteva girare in bicicletta la sera , in tutta tranquillità (cit vicesindaco)?
    Non era colpa di quei politici che alzavano troppo i toni per chiedere sicurezza e legalità?
    Non era colpa di …e di….e di…e.di….?

    Ma…ma …non dimentichi il sindaco di parlare anche di LEGALITA’ di quelle occupazioni abusive ….magari si scordasse di nuovo …

  3. ” chiedendo di intensificare i controlli sulla presenza di stupefacenti, a livello di prevenzione ” – perché solo prevenzione ? – è vergognoso parlare di repressione o punizione ? – oppure dal momento che repressione e punizione debbono passare per i tribunali e le carceri non c’è modo di farla ? – e quando i colpevoli non hanno i documenti di identificazione cosa si può fare se non dargli un foglio di via e poi … via ? – e quelli in attesa di giudizio cosa fanno mentre stanno in carcere e aspettano che la giustizia faccia il suo corso ? – il sindaco fa quello che può in un paese ingovernabile alla deriva

  4. chiedendo di intensificare i controlli sulla presenza di stupefacenti, a livello di prevenzione

    SOLO QUESTO!!!!

Comments are closed.