SARONNO – I militanti della lista “Saronno 2015” hanno depositato domenica mattina un mazzo di rose bianche e rosse al monumento ai caduti della “Grande guerra” nei pressi del Santuario, alla vigilia della Festa del 4 novembre.

“Un grazie immenso a tutte le forze armate italiane, in particolare all’Esercito che porta pace in tutto il mondo e ai nostri carabinieri che ogni giorno rischiano la vita per difendere paesi e cittadini, ma oggi voglio ricordare il significato storico di questa data – dichiara Luciano Silighini Garagnani di Saronno 2015 – oggi è la vera Liberazione d’Italia dall’occupazione straniera dei nostri confini, la vittoria del 1918, prima guerra mondiale e quarta guerra d’indipendenza. Una preghiera per i nostri eroi morti tra i monti, in trincea, a monito e ricordo dei giovani d’oggi che devono tenere viva la fiamma tricolore nel proprio animo e mai spegnerla”.

Una preghiera dinnanzi al monumento continuata poi all’interno del Santuario dove sono state accese alcune candele per ricordare anche i giovani uccisi per le proprie idee politiche.

Gli omicidi compiuti in Grecia pochi giorni fa, fanno ripiombare l’Europa intera in un clima che qui in Italia abbiamo già vissuto negli anni ’70 – continua Silighini – Ramelli e i fratelli Mattei chiedono ancora giustizia. Mi auguro che il Parlamento europeo tutto prenda una posizione sui fatti successi ad Atene. Morire a 20 anni in un paese civile come la Grecia, sotto colpi di mitragliatrice per le proprie idee politiche nel 2013 è un’abominio e va contro il senso stesso di Europa unita”.

041113

5 Commenti

  1. silighini basta non ti sembra di esagerare? tutti i giorni ne fai una per apparire

  2. Meno male che qualcuno ha onorato questo giorno. Porro e PD si muovono solo per le ricorrenze da politicizzare come il 25 aprire o ricordano anche gli italiani morti nel 1918 per fare la nostra nazione?

  3. davanti al cimitero di Cassina Ferrara c’è un monumento ai Caduti – il comune poteva investire qualche euro e farvi depositare un mazzo di fiori – perchè non lo ha fatto ?

Comments are closed.