SARONNO – Ognuno ha montato il proprio gazebo, esposto i propri striscioni, distribuito i propri volantini ma nonostante la vicinanza non ci sono stati disordini o tensioni anche alla luce della massiccia presenza di forze dell’ordine che hanno letteralmente blindato il centro di Saronno.

E’ stato ancora un sabato pomeriggio movimentato per la zona a traffico limitato di Saronno dove alle 14,30 sono arrivati in piazza Libertà un gruppo di “anarchici e anarchiche” che ha posizionato un gazebo con due striscioni e distribuito volantini contro i centri di identificazione ed espulsione per gli immigrati clandestini.

Intorno alle 15 sono arrivati anche gli attivisti della Comunità Militante del basso varesotto, legnanese e rhodense di Forza Nuova che ha allestito il proprio gazebo in piazza Volontari del sangue dove una ventina di attivisti, con bandiere e striscioni ha distribuito volantini e raccolto firme contro la decisione dell’Amministrazione comunale di concedere la cittadinanza italiana simbolica a tutti i figli di stranieri residenti a Saronno e contro la presenza di carovane di nomadi nel Saronnese. “Finalmente davvero in centro, dopo che in passato ci erano state concesse solo location defilate – il commento di Simone Valentino di Fn – Ottima l’accoglienza della gente, interessata al nostro movimento. Non sarà certo l’ultima volta a Saronno, dove intendiamo mettere radici”.

Ben presto un gruppo di anarchici si è posizionato in corso Italia a ridosso di piazza Volontari del sangue ma tra i giovani dei centri sociali e gli attivisti di Forza nuova non sono volati ne cori ne insulti. Nonostante la breve distanza, del resto ben presidiata da carabinieri e poliziotti alcuni in tenuta antisommossa e con blindati nelle immediate vicinanze, non ci sono state tensioni.

Verso le 17,30 la cinquantina di anarchici ha iniziato a smontare il presidio e a lasciare il centro mentre gli attivisti di Forza Nuova hanno ripiegato striscioni e bandiere intorno alle 18,30.

17 Commenti

  1. I commercianti del centro ringraziano tutti,amministrazione compresa per aver rovinato un’altro sabato pomeriggio di lavoro.Un Grazie va anche alla associazione commercianti e alla nuova associazione del distretto che accettano che il comune autorizzi queste manifestazioni(se così si possono chiamare)in pieno centro
    senza battere ciglio.Un Grazie a tutti.

  2. …..successo niente perchè c’erano più forze dell’ordine che manifestanti. Comunque resta il fatto che per colpa di altri, che non la pensano come alcuni, ci ritroviamo al sabato pomeriggio con la città blindata e la paura di non poterci godere il centro in santa pace!!!

  3. Quando in piazza c’è stata FN i negozi sono rimasti aperti e non si sono verificati disordini mentre, se non erro, quando hanno manifestato “gli altri” c’erano saracinesche abbassate e tanta più paura!!! Ad oggi nessuna manifestazione di FN a Saronno o altrove (NESSUNA!), è mai sfociata in disordini mentre la lista di disordini generati “dagli altri” è assai lunga. MEDITATE GENTE!!!

    • Certamente! Perché noi Camerati/Attivisti/Manifestanti di FN, siamo persone per bene, serie, rispettabili e rispettose di regole/leggi e beni comuni altrui.
      AMMINISTRAZIONE COMUNALE RIFLETTI!

  4. In realtà nemmeno durante le manifestazioni degli anarchici è mai successo nulla, tanta paura per niente. Fomentata in buona parte anche dai giornali.
    Ieri ho passeggiato tranquillamente in centro, c’era tanta gente, schieramenti opposti, i veri “invasori” mi sono sembrati i poliziotti, come sempre in quantità sproporzionata alle reali esigenze, e in maniera sempre troppo invasiva.
    Da rivedere l’impostazione, che ne dite?

  5. L’unica tristezza è sapere che gli anarchico non erano autorizzati, quelli di FN si, come mi è stato confermato da uno di loro. Lo spiegamento di forze? Se non ci fossero stati gli anarchici non ce ne sarebbe stato bisogno…e naturalmente paga PANTALONE, cioè NOOOOI!!!

  6. FN è un’organizzazione neofascista e vcome tale fuori dalle regole del nostro vivere “civile”. Sarebbe giusto che non avesse ne spazio nè presenza politica su tutto il territorio nazionale. Mi dispiace non averr potuto manifestare in piazza, insieme ai ragazzi presenti, contro la presenza fascista e contro i loro slogan razzisti.

  7. Devo constatare la sempre crescente povertà di opinioni e argomenti. Tutto ciò che si riesce a dire su FN è “FASCISTI, NEOFASCISTI…SIETE FUORI LEGGE… ANTICOSTITUZIONALI…” A parte che se siamo qui è perché NON SIAMO CONTRO LA LEGGE E NEMMENO CONTRO LA COSTITUZIONE, se no ci avrebbero già fermati! Comunque nessuno ha l’ardire di criticare o commentare le nostre idee o il nostro programma che è ampiamente pubblicizzato e propagandato in rete o nei nostri banchetti.
    Noi quando incontriamo gente di sinistra non rinfacciamo loro i milioni di morti accertati fatti negli anni da TUTTI i regimi delle sinistre nel mondo…noi solitamente abbiamo la decenza di criticare e commentare la povertà e l’inadeguatezza dei loro programmi!
    Noi siamo e rimaniamo l’UNICA ALTERNATIVA PER LA SALVAGUARDIA D’ITALIA E DEGLI ITALIANI!
    Mi spiace per voi 😉

    • se siete l’unica alternativa buon per voi ma come italiano non mi sento salvaguardato ne da voi ne da altri che oggi governano col vostro consenso o con cui vi alleerete come avete sempre fatto

      “Noi quando incontriamo gente di sinistra non rinfacciamo loro i milioni di morti accertati fatti negli anni da TUTTI i regimi delle sinistre nel mondo…”
      posso crederci sarebbe un pessimo confronto

      e non mi spiace affatto

      • Perdonami sai, non vorrei sembrare quello che gioca a fare il saputello, ma non ho assolutamente capito il tuo commento. Non c’è punteggiatura e non riesco a dare un senso alle frasi, tipo: “POSSO CREDERCI SAREBBE UN PESSIMO CONFRONTO E NON MI SPIACE AFFATTO”…
        Ma anche quelle che comprendo, per me hanno poco senso, tipo “GOVERNANO COL VOSTRO CONSENSO O CON CUI VI ALLEERETE COME AVETE SEMPRE FATTO”…a chi ti riferisci? E con chi ci saremmo alleati in passato? Di alleanze improponibili se ne son viste ultimamente (PDL+PD) ma noi non abbiamo mai fatto compromessi con nessuno…sei disinformato, MI SPIACE 😉

        • Giusta osservazione sulle virgole

          Ci provo a risponderle
          “POSSO CREDERCI SAREBBE UN PESSIMO CONFRONTO E NON MI SPIACE AFFATTO”…
          Mi riferivo ai morti dovuti al fascismo in Italia (compresi i deportati), che sono di più di quelli dovuti al comunismo in Italia.

          “Noi siamo e rimaniamo l’UNICA ALTERNATIVA PER LA SALVAGUARDIA D’ITALIA E DEGLI ITALIANI!
          Mi spiace per voi”

          Non mi spiace affatto, in quanto fortunatamente non vi ritengo una alternativa .

          “GOVERNANO COL VOSTRO CONSENSO O CON CUI VI ALLEERETE COME AVETE SEMPRE FATTO”…a chi ti riferisci? E con chi ci saremmo alleati in passato? ”

          Certo lei mi dirà che essendo una “forza nuova “nulla ha a che vedere con” MSI “” Destra Nazionale “ “Movimento fiamma tricolore” “Alleanza Nazionale” “Ordine Nuovo” e men che meno con “Fratelli d’Italia”
          Ma Pino Rauti alle elezioni del sindaco di Roma appoggiò suo genero Alemanno pur essendo nella lista dell’allora fondatore Roberto Fiore.
          http://www.europaquotidiano.it/2008/04/24/pino-rauti-e-lapparentamento-in-famiglia/

          “Di alleanze improponibili se ne son viste ultimamente (PDL+PD)”
          Ovviamente non appartengo ne sono mai stato in alcuno di questi partiti …..

          Sulle vostre alleanze future non resta che aspettare e vedere.

          Il vostro programma l’ho letto e l’ho analizzato cosi come quello di casa Pound .

  8. Mi da del LEI, per cui Le devo dare del LEI di riflesso.
    Come vede, siamo arrivati, tristemente, al punto in cui si rinfacciano cose successe 70’anni fa, senza neanche tanta obiettività (forse la parola FOIBE non le è molto familiare…)
    Come detto nel mio precedente post, non voglio giocare a “chi ce l’ha più duro” avendo fatto più morti (forse Lei ignora che Togliatti nel ’47, a due anni dal termine della guerra, dovette ordinare alle squadracce di comunisti di smettere di giustiziare gli ex fascisti o “ritenuti tali”, e non voglio entrare nel merito delle modalità con cui venivano eseguite queste pseudo-sentenze!), questo gioco lo lascio a Voi.
    Io preferisco parlare di ciò che accade oggi, ciò che è successo 70’anni fa non si può cambiare, mentre potremmo provare a cambiare ciò che potrebbe succedere domani! Alla luce di questo Le dico che la politica assistenzialista che stiamo tenendo nei confronti di chiunque venga in Italia fingendosi profugo di guerra, o degli extracomunitari in generale, serve solo ad affondare ancora di più la nostra già poco brillante economia, abbassa il costo della manodopera affamando sia gli Italiani che gli stranieri (siamo il paese con i salari più bassi d’Europa) e i soldi del 70% dei lavoratori stranieri finisce nei loro paesi di provenienza e non venendo speso in Italia non aiuta la NOSTRA economia, massacrandola ancora di più.
    Tutto questo è accaduto ieri, possiamo pensarci oggi per cambiare e migliorare il nostro domani!
    Ciò che è successo 70’anni fa è passato…REMOTO!!!
    Buona serata 😉

    • lei (minuscolo) io( minuscolo) 70 anni fa non c’eravamo ma forse mio padre o mio nonno si e qualcosa mi hanno raccontato …..
      la storia non divide ma permette di scegliere da che parte stare…

      le foibe sono orrende quanto la Risiera di San Saba

      senza la presunzione di giudicare lei prima di ascoltarla

      • Guardi, gentilissimo lettore, nessuno più di me può vantarsi di non aver “subito” la storia ma di averla appresa attivamente da coloro i quali l’hanno vissuta, e perché no, fatta! Sono stato a parlare con l’Abate del monastero di Monte Cassino, con alcuni anziani di S.Anna di Stazzema (le consiglio di vedere il film di SPIKE LEE “MIRACOLO A SANT’ANNA” che è la ricostruzione più fedele alla verità che si conosca, boicottato da tutte le ANPI italiane e dall’80% delle sale cinematografiche e multisala), a colloquio con Eric Priebke, ho conosciuto alcune reduci delle prime donne soldato della RSI (solo per citare le cose più eclatanti che ho fatto) e una cosa è certa: la storia la scrivono i vincitori, e i potenti ti fanno credere ciò che vogliono (vedi il 9/11, le armi di distruzione di massa in IRAQ, i campi di sterminio tedeschi, la tirannia di Gheddafi e via discorrendo). C’è anche da dire che il nipote di un “comunista” avrà la testimonianza di un “comunista”! Mi spiego: il nipote di Bentivegna (mi auguro che lei sappia di chi sto parlando se no basta “googolare” il nome del personaggio per saperlo) chiaramente avrà testimonianze di un certo tipo e sarà portato a credere a certe cose che il nipote di un reduce della DECIMA MAS non conoscerà neanche o riterrà delle bestialità, e viceversa! Ma ora ragioniamo un attimo: che motivo hanno un abate ultra settantenne, dei vecchietti che vivono in un paesino delle colline Lucchesi e un 98enne destinato a morire agli arresti domiciliari, per dire bugie? E quali motivi/interessi politico-economici hanno tutti gli altri per mentire? 😉

Comments are closed.