SARONNO – Nutrita rappresentanza del Saronnese alla protesta che la Lega Nord ha allestito nella giornata di sabato, 11 gennaio, al casello di Gallarate dell’autostrada A8, contro il “caro pedaggio”.

C’erano tra gli altri Daniela Restelli, già candidato sindaco di Caronno Pertusella e consigliere comunale, con lo “storico” militante saronnese Elio Fagioli, e Matteo Sinelli dei Giovani padani; presenti con altri circa duecento simpatizzanti ed attivisti del Carroccio, compresi l’attuale segretario Matteo Salvini ed il fondatore della Lega, Umberto Bossi.

“Così non si può andare avanti!” questo il filo conduttore della protesta, esplosa dopo la decisione della società autostrade di disporre una serie di aumenti, in vigore con l’inizio del 2014: al casello di Gallarate la tariffa è stata alzata da 1.40 a 1.50 euro, andare e tornare sul percorso Milano-Varese oggi viene a costare 6.40 euro.

“In Italia esistono 1000 chilometri di autostrade gratuite, mentre in Lombardia, Veneto, Liguria e Piemonte dove già si paga e salato, sono stati deliverati una serie di rincari – ricordano i leghisti – La nostra posizione è chiara: o pagano tutti o nessuno”.

120114

8 Commenti

  1. annuncio a tutti anche ai dormienti che è iniziata la campagna elettorale….
    bella iniziativa propongo che le autostrade padane costruite con i soldi dei padani siano utilizzate gratuitamente dai residenti in padania da almeno 18 anni purchè nati in padania….
    in ogni caso fa piacere vedere facce note a Gallarate e non a Torino

  2. le autostrade lombarde sono le più care?
    anche tante altre cose in lombardia sono più care di altre regioni
    anche la vita in lombardia costa più cara che in altre regioni
    qui pero c’è un governatore della Lega
    che vede e quindi …..provvede

  3. com’è che questi signori non hanno mai protestato in passato quando erano al governo e i pedaggi aumentavano ogni anno????

  4. andata ritorno in Treno da Varese e Milano quanto costa ?
    Più di 6.40 ? Sulle Nord di sicuro …..
    Ma protestare contro gli aumenti del biglietto e degli abbonamenti del treno non si può perchè nel consiglio d’amministrazione di Trenord c’è la lega ….
    Ridicoli !!!!!

  5. Provvede ?
    A me sembra che l’autostrada sia aumentata lo stesso, mentre a Roma non pagano il grande raccordo anulare (nemmeno la A24 per un lungo tratto) e non si paga la Salerno-Reggio e le autostrade in Sicilia.

  6. Autostrade aumentate ovunque al nord. Ben l’11% in più al casello di Como sud Grandate. Per andare da Como a Milano si spendono ben 4 euro + benzina. Al sud nemmeno un aumento. Ci trattano come le colonie. Sveglia! Carissimo dottori che scrivete sopra: se aveste votato a favore della devoluzione, allora la Regione avrebbe avuto competenze esclusive, e quindi le colpe sarebbero state effettivamente delle Regioni. Invece il borsellino è nelle mani di Roma. Se lo Stato taglia per investire nelle società degli amici degli amici… Fiumicino 2 insegna… ma di questo bisogna stare in silenzio vero?

  7. Per Pendolare, chi prende l’autostrada oltre al costo del pedaggio deve aggiungere i costi dell’auto: acquisto, assicurazione, manutenzione,carburante ecc. ecc.

Comments are closed.