rovello sgaviscROVELLO PORRO – Successo come da pronostico per i Rovello Sgavisc, padroni di casa lo scorso weekend alle finali nazionali del campionato di tchoukball. Una squadra nata nove anni fa, anche grazie all’arrivo di molti giocatori saronnesi: nella prima semifinale i rovellesi – imbattuti in regular season – hanno superato 72-51 i Pirates di Varese mentre nell’altra spareggio per la finale i campioni in carica, Saronno Castor hanno ceduto, sconfitti all’ultimo istante, d auna prodezza del giocatore di punta dei Ferrara Los Cornetteros, Notarangelo. Saronno Castor che poi hanno vinto la finale di consolazione, 65-48 sui Pirates mentre nella finalissima, molto combattuta e conclusasi con il punteggio di 59-52 per la formazione della bassa comasca; il tutto di fronte a spalti gremiti, al palasport di Rovello Porro.

A seguire le premiazioni di rito, presente la presidentessa della Federazione italiana, Chiara Volontè con Raffaella Banfi della Polisportiva Rovello; Giuseppe Frasson dell’associazione “Verde età” di Rovello e l’assessore comunale allo sport rovellese, Roberto Tosello. Questo il roster del Rovello Sgavisc: Stefano Barabani, Diego Carugati, Ilaria Calcaterra (che è anche allenatrice), Stefano Cattaneo, Gian Luca Roberti, Sara Bernasconi, Davide Rebosio, Fabrizio Caprani, Laura Rebosio e Nicolò Donato.

(foto: formazione Sgavisc dal sito ufficiale Rovello)

290414