CISLAGO – L’Amministrazione comunale ha messo a disposizione fondi per i cittadini meno abbienti, intervendo per sanare alcune situazioni di particolare difficoltà. Persone rimaste senza impiego, che non ce la fanno più a fare quadrare il bilancio famigliare: il riferimento va a chi ha ottenuto 100 euro per saldare le bollette, stesso caso per un’altra famiglia che ne ha ottenuto poco più di 250 per evitare di ritrovarsi tagliate le utenze per morosità. Altro caso, quello di una cittadina che ha ottenuto poco meno di 200 euro.

cislago municipio (3)

Piccole sovvenzioni, che per i diretti interessati sono d’altra parte indispensabili per tirare avanti, come nel caso dei due coniugi seguiti dai Servizi sociali che hanno ottenuto circa 400 euro complessivi, sempre per le bollette. C’è anche chi si è rivolto al Comune per pagare la retta scolastica del figlio, trovando un concreto aiuto. Casi in costante aumento, ai quali per ora l’ente locale riesce a dare un riscontro concreto anche se in prospettiva non è certo che, a fronte dei continui tagli statali ai Comuni, sarà possibile proseguire su questa strada.

060814