SARONNO – “Sono moltissimi i fatti di cronaca violenta che in questi giorni mi segnalano e che non ottengono il risalto mediatico doveroso per mostrare ai saronnesi lo stato nel quale oramai vive quello che un tempo era il tranquillo paese di Saronno e che oggi invece si è tramutato in una culla violenta della criminalità”.

A parlare Luciano Silighini Garagnani, candidato sindaco della lista Saronno 2015, dopo il furto avvenuto in via Volta ai danni di una giovane coppia.

Aggressioni, accoltellamenti, pestaggi,tentativi di violenza sessuale,tutto chiuso in fascicoli che trovano spazio solo nei cassetti per non creare “allarme sociale”. Ma l’allarme vero lo si percepisce egualmente tra i cittadini che rendono deserte le strade e preferiscono la sicurezza delle mura di casa. Ebbene anche li ormai si è persa la tranquillità. Una giovane coppia con un passeggino e una dolce bimba si sono rivolti a me chiedendomi dove sia finita la Saronno di un tempo. Ringraziano il cielo che poche ore fa fossero fuori casa perché al loro rientro hanno trovato solo devastazione. Un furto con il sole ancora in cielo nella centrale via Volta. Questa è la Saronno che una politica permissivista e buonista ha regalato ai suoi cittadini. Si è tolta la sicurezza per i Saronnesi e la si è data a chi delinquera ormai conscio che Saronno sia terreno fertile per compiere ogni atto criminale.

23102014

6 Commenti

  1. Questo signore è bravo solo a dividere il fronte comune contro il centro sinistra che ha creato questi problemi solo per inseguire una sua mania di protagonismo. Deludente.

  2. Caro Sgorbat leghista,il “fronte comune” contro il centrosinistra faccia pulizia delle vecchie facce che hanno rovinato Saronno mandando facilmente Porro al governo e si uniscano su Silighini che è l’unico che può migliorare la città

    • Queste vecchie facce piuttosto che prendersi in mano la”patata bollente”saronnese rimanderanno alla guida della città Pd e soci…….
      A meno che…….

  3. Secondo me, a differenza di chi governa Saranno e delle loro opposizioni in comune, sembra che lui abbia le idee abbastanza chiare su tutti i punti nevralgici sociali per fare stare bene, i Saronnesi, dove prima di qualunque altro immigrato, privilegia, con case, lavoro e mangiare ai propri cittadini che da anni e denni hanno contribuito, col lavoro, con sudore, sangue e lacrime e in passato, pure combattendo e morendo con onore per questa città di Saronno. Perché, è un innegabile doveroso sacrosanto diritto nel rispetto delle passate generazioni Saronnesi. Bravo Silighini, io ti vedrei bene a sindaco, secondo me, puoi fare buone cose per la città e per i Saronnesi. E poi, è solo questione di tempo, più si va avanti, più si stara male e più verranno a te. Fidati. Ciao e buona notte a tutti.

Comments are closed.