SARONNO – Doccia fredda per il Matteotti Calcio, dopo la movimentata partita vinta domenica scorsa in trasferta contro la locale formazione dell’Oratorio Lainate: alcuni momenti di tensione fra le due squadre si sono lasciare alle spalle un lungo elenco di squalifiche e multe, con la squadra che rimarrà anche priva dell’allenatore sino a fine stagione.

asd matteotti

I saronnesi hanno vinto 4-2 ma ora pagano un caro prezzo: l’allenatore Maurizio Iemma dovrà restare in tribuna sino al 20 maggio (la regular season termina il 20 aprile). Vagliato il rapporto dell’arbitro Fabrizio Carsenzuola di Legnano, il giudice sportivo Alberto Barbaglia ha deciso per la lunga squalifica nei confronti del mister, con la seguente motivazione:”Comportamento gravemente offensivo e ingiurioso, venendo a contatto fisico con giocatori avversari”. Squalifica sino al 29 aprile per Gennaro Pironti, dirigente, per “comportamento minaccioso e irriguardoso nei confronti di un giocatore avversario” e del massaggiatore Marco Aliberti, sino al 6 maggio, per “comportamento offensivo e minaccioso nei confronti di un giocatore avversario”. Insomma, panchina “svuotata” sino a fine campionato, al Matteotti. Per quanto riguarda i giocatori, il giudice ha squalificato per due giornate Luca Aliberti e per una gara Claudio Cochet. Due le sanzioni pecuniarie per il Matteotti, analoghe quelle disposte nei confronti dell’Oratorio Lainate. Le due società, ognuna, dovranno pagare 70 euro per “rissa fra i calciatori e i dirigenti delle due squadre” e 50 euro per “responsabilità oggettiva del comportamento dei propri tesserati”.

In merito ai tesserati dell’Oratorio Lainate, squalifica per quattro gare per il giocatore Francesco Barbarino,”per grave atto di violenza nei confronti di un giocatore avversario a gioco fermo. Tale comportamento dava inizio ad una rissa in campo”; un turno di squalifica ad Angelo Taglieri e Francesco Desiderio. Ammonizione con diffida per Fabio Di Nardo e Mirko Ferrara.

Multa di 50 euro per l’Amor sportiva di Saronno ad epilogo della gara vinta domenica scorsa con il Rescalda, per la presenza di una persona non autorizzata nell’area spogliatoio.

14032015

1 commento

Comments are closed.