COMASCO – Rocambolesco arresto l’altro giorno da parte dei carabinieri. Nel primo pomeriggio un cittadino di Appiano Gentile ha contattato il 112 per informare di essersi accorto che la propria autovettura, una Fiat Panda, gli era stata rubata sotto casa.

carabinieri pattuglia piazza repubblica

La centrale operativa, come di consueto, ha diramato le ricerche della vettura. Proprio pochi minuti dopo la segnalazione la pattuglia di Appiano Gentile si è vista passare la Fiat Panda incriminata davanti, lungo via Resistenza. A bordo un uomo che alla vista dei militari ha dato gas ed ha cercato di sfuggire ai carabinieri. L’immediato inseguimento non ha dato scampo al ladro, il quale, vedendosi scoperto e nell’impossibilità di sostenere un inseguimento per le vie cittadine con una pattuglia dell’Arma, ha deciso di abbandonare l’automobile nella zona boschiva della località “Rugure”, per poi entrare nel bosco e cercare di fare perdere le proprie tracce. I militari, tuttavia, non contenti di aver recuperato la macchina, si sono lanciati all’inseguimento a piedi del ladro, trovandolo nel bosco e traendolo in arresto. L’uomo, P.A., è un quarantenne residente nella zona.

(foto archivio)

01092015