SARONNO – Un saronnese entra di diritto nel ghota internazionale degli sport estremi: Fabio Banfi è infatti fra i pochissimi super-atleti della montagna selezionati per la partecipazione all’edizione unica di quella che è la prova più estrema in territorio europeo, che ha preso avvio nei giorni scorsi. La Transpyrenea vedrà i migliori atleti mondiali sfidarsi in una prova di corsa in montagna e di sopravvivenza di ben 900 chilometri e con un dislivello in salita di 65 mila metri. l’intero percorso verrà affrontato in totale autonomia, questi esperti dell’alta quota dovranno quindi bivaccare e procurarsi acqua e cibo resistendo al contempo alle intemperie ed alla fatica.

renzo moltrasio e fabio banfi

I migliori termineranno l’avventura in dodici giorni sempre se il meteo non metterà i bastoni fra le ruote: a quota 3000 metri neve, grandine e freddo potrebbero rallentare parecchio l’incedere di questi moderni avventurieri. L’evento viene seguito dai quotidiani di 36 nazioni ed in diretta dalle televisioni americane, giapponesi ed europee; e per l’occasione è stato anche inaugurato un apposito canale web.

(foto archivio: a sinistra, Fabio Banfi)

28072916