SARONNO – Un intervento tampone per permettere di utilizzare la palestra il primo possibile in attesa di una manutezione più risolutiva da realizzare nel periodo estivo: così si risolverà il problema di riscaldamento della palestra Ignoto Militi.

Nell’ultima settimana lo spazio di via Antici non viene utilizzato per un problema all’impianto di riscaldamento. Il guasto, con il conseguente freddo nella palestra, si è registrato la scorsa settimana. Gli operai comunali sono subito interventi ed hanno trovato una situazione decisamente critica visto che la caldaia ha bisogno di un forte intervento di manutezione per risolvere tutti i problemi riscontrati.

Così l’Amministrazione ha deciso di realizzare un primo intervento tampone, partendo dalla riparazione di alcune condutture danneggiate, in modo da riattivare al più presto la palestra che viene utilizzata per l’attività didattica della scuola elementare e per gli allenamenti di softball, baseball, volley e per alcuni corsi di ginnastica.

“Abbiamo avvisato tutte le società della situazione – spiega l’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone – chiarendo che si tratta di una situazione assolutamente contingente e che la palestra tornerà operativa appena completato l’iter”. Il guasto, infatti, è stato riparato ma ci vorrà ancora qualche giorno prima che la palestra torni utilizzabile con una temperatura accettabile: “La riparazione è stata eseguita – entra nello specifico l’assessore Dario Lonardoni – siamo in attesa che il cemento asciughi per posare il linoleum. Penso che nel fine settimana lo spazio possa tornare operativo”.

L’idea dell’Amministrazione è quella di completare l’opera con una manutezione della caldaia nel periodo estivo così da poter realizzare un intervento risolutivo.

5 Commenti

  1. “L’idea dell’Amministrazione è quella di completare l’opera con una manutezione della caldaia nel periodo estivo così da poter realizzare un intervento risolutivo”
    Geniacci! Mi sembra una ovvietà lavorare in estate ad impianti spenti…

    Tra un po’ leggeremo che l’amministrazione verde padana ha inventato l’acqua calda a beneficio della cittadinanza!!!

  2. Con tutti i soldi spesi per le scuole e palestre che probabilmente avrebbero potuto aspettare non ci si è accorti delle emergenze.
    “Interventi programmati” li ha pomposamente chiamati l’assessore ai lavori pubblici durante la conferenza stampa tenutasi solo qualche mese fa con i compagni di partito SAC. Chissà se alle prime piogge primaverili si dovranno rimettere per l’ennesimo anno i secchi per preservare il pavimento.

  3. negli uffici comunali di via roma il riscaldamento da due anni va a manetta e nessuno interviene per aggiustarlo e noi paghiamo

  4. ma come nella efficientissima Saronno….brutto periodo per i lavori pubblici l’inverno

Comments are closed.