SARONNO – Incrociare Barbara Bouchet, Corinne Clery e Marisa Laurito passeggiando sotto la pioggia nel sabato sera a Saronno, ritrovarsele fianco a fianco in pizzeria: è successo a diversi saronnesi che con un po’ di emozione hanno avuto l’occasione di incontrare queste tre attrici che sono state gli idoli cinematografici di più di una generazione. Si trovano nella città degli amaretti perchè ieri e oggi, domenica, sono impegnate al teatro civico “Giuditta Pasta” di via I maggio, questo pomeriggio alle 15.30, con lo spettacolo “Qauttro donne e una canalgia” di Pierre Chesnot, che vede anche la partecipazione di Gianfranco D’Angelo, e con Ester Vinci e Nicola Paduano.

La “povera” canaglia in questione è Walter (interpretato da D’Angelo) che si trova in una difficile situazione: deve gestire i rapporti tra la moglie, l’ex moglie e la sua giovanissima amante. Un compito difficile che fino al giorno del suo compleanno ha saputo portare avanti con maestria. Proprio in quella giornata le sue tre donne si ritroveranno insieme per la prima volta e tutte le bugie raccontate fino a quel momento saranno messe a dura prova. La domanda sorge spontanea: riuscirà la “canaglia” a tirarsi fuori anche da questa complicatissima situazione?

Prezzi – intero 27 euro, ridotto 19; gruppi organizzati 21 euro, under 26 15 euro.

28102018

4 Commenti

  1. chissá cosa avranno pensato quando hanno visto il totale imbrattamento dei muri del centro.

  2. che dire…avranno pensato… la prossima volta ovunque tranne in quel di Saronno… muri imbrattati, città deserta se non per i nord africani in giro… non mi piace dare contro a questa città in cui risiedo se non nel giusto e nell’evidente stato in essere.. penso nessuno mi possa contraddire a meno che sia io quello che vede distorta la realtà, e qui non si tratta di vedere il mezzo pieno del bicchiere perchè è proprio vuoto…

  3. Sembra più un marchettone teatrale che una notizia, ma tanto ci si può attendere qui.

Comments are closed.