UBOLDO – I familiari non avevano sue notizie da ieri e hanno dato l’allarme: l’uomo, Giuseppe Riccio 33enne residente a Rescaldina, è stato trovato dai vigili del fuoco privo di vita in un campo coltivato ad Uboldo, nella via che porta a Cerro Maggiore.

La mobilitazione delle forze dell’ordine ha portato, nella mattinata di oggi 9 maggio, un buon numero di carabinieri, vigili del fuoco del comando provinciale di Varese e uomini della protezione civile a perlustrare tutta l’area boschiva tra Uboldo, Rescaldina e Cerro Maggiore, nell’intento di ritrovare il giovane 33enne scomparso da casa senza lasciare tracce. Il campo base per le ricerche, dove, insieme agli elicotteristi dei vigili del fuoco e al personale di terra, hanno operato anche gli specialisti della Topografia applicata al soccorso (Tas) e un Unità di crisi locale (Ucl), era stato posizionato proprio al confine tra i tre comuni.

Grazie all’utilizzo dell’elicottero Drago 84, in dotazione agli specialisti del reparto Volo Lombardia, che ha sorvolato i boschi per diverse ore, è stato avvistato un corpo riverso a terra, all’interno di un’area coltivata adiacente alla via per Cerro Maggiore: una volta raggiunto l’uomo, i soccorritori non hanno potuto che constatarne il decesso.

La salma è stata recuperata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

09052019