SARONNO – Il tempo cupo non ha fermato la voglia di scacchi dei saronnesi di ogni età che si sono ritrovati al Museo delle Industrie e del Lavoro saronnese di via Griffanti per il torneo open di scacchi e il primo trofeo scacchi Mils.

Tutti hanno potuto giocare: i bimbi, gli adulti ma anche i non vedenti e gli ipovedenti. Non a caso l’incasso della giornata sarà devoluto alla scuola di scacchi per ciechi sponsorizzata da Lions Club Saronno Host e dal Gruppo anziani città di Saronno.

Tra i presenti anche l’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino anche alla luce del patrocinio concesso dall’Amministrazione. “Il gioco degli scacchi favorisce la concentrazione, aiuta a riflettere e suggerisce strategie. Per i ragazzi é un ottimo esercizio di controllo, insegna a valutare le azioni e le conseguenze, sviluppa la logica e invita alla ponderazione.Grande la partecipazione e la soddisfazione di tutti!”. Apprezzatissima da tutti i presenti la possibilità di giocare con scacchi giganti e le diverse sale del museo allestite con tavoli e scacchiere per ospitare i giocatori.

20052019

1 commento

Comments are closed.