ROVELLO PORRO – Prostituzione e immigrazione clandestina nel mirino della vasta operazione coordinata dalla prefettura di Como negli ultimi giorni sono state interessate anche le aree al confine con Saronno, ed in particolare il territorio comunale di Rovello Porro e Turate. Ai servizi hanno collaboratori, con le polizia locali, anche carabinieri, guardia di finanza (anche con unità cinofile), polizia di Stato. Nel corso dei servizi straordinari svolti nelle fasce pomeridiane e serali, dalle 13 all’1, particolare attenzione è stata rivolta al contrasto del fenomeno della prostituzione ed al controlli degli stranieri irregolari.

Sette i provvedimenti di espulsione: quattro con ordine di abbandonare il territorio nazionale entro una settimana, uno mediante accompagnamento al centro di identificazione e rimpatrio, e due tramite accompagnamento diretto alla frontiera. Sono stati anche effettuati controlli viabilistici, e sono state distribuite numerose contravvenzioni (per circa 3500 euro) per infrazioni di vario tipo alle norme del codice della strada.

(foto archivio)

04062019

3 Commenti

    • Salvini sta rimpatriando meno del governo Gentiloni.
      Questa e” la pura e dura realta”
      Solo parole in campagna elettorale.
      Se va sul sito del ministero puo” leggere le statistiche.

Comments are closed.