MOZZATE – Nel corso del pomeriggio di ieri 9 settembre, i carabinieri della stazione di Mozzate hanno arrestato, in flagranza di reato, un 25enne, cittadino marocchino, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il tutto è avvenuto in Limido Comasco, in piazza Sant’Abbondio, quando, i militari, insospettiti da un soggetto in atteggiamento equivoci, hanno proceduto a controllarlo.

Il nordafricano, al fine di evitare il controllo, ha tentato la fuga a bordo del veicolo a lui in uso speronando ripetutamente il veicolo militare ma non riuscendo nell’intento poiché, raggiunto dai militari dopo un breve inseguimento, è stato bloccato e immobilizzato. Perquisita la sua persona e la sua autovettura, è stato rinvenuto nella sua disponibilità un panetto di eroina dal peso complessivo di 500 grammi nonché le chiavi di un’abitazione. Estese le ricerche anche all’edificio, è stato rinvenuto un ulteriore panetto di eroina di analogo peso (il tutto, quindi, un chilo). L’arrestato, concluse le formalità, è stato trasferito nel carcere di Como a disposizione dell’autorità giudiziaria.

10092019

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.