UBOLDO – Scomparsa in Ucraina, è stata trovata a Uboldo della polizia locale del comando unificato di Uboldo-Origgio e la vicenda ha quindi avuto una positiva conclusione. L’altra mattina gli agenti hanno notato una persona in stato confusionale che camminava lungo la “Saronnese”, la Saronno-Busto. Non parlava italiano ma indicava una gamba, dicendo di provare del dolore. E’ stata fatta intervenire anche una ambulanza ma la donna non ha voluto farsi visitare.

Passaggio successivo, gli agenti del comandante Alfredo Pontiggia hanno rintracciato una badante ucraina abitante in zona, chiedendole di fare da interprete: è stato così almeno in parte possibile ricostruire l’accaduto, al caldo degli uffici della polizia locale a Origgio dove la straniera era stata accompagnata. La sconosciuta ha riferito di avere 75 anni ed ha detto di essersi volontariamente allontanata dall’Ucraina. Mentre non è stato chiarito con precisione come sia arrivata in Italia. I vigili urbani hanno infine rintracciato una sua cugina abitante a Napoli che a sua volta ha contattato i parenti della donna in Ucraina, che avevano già presentato denuncia alle locali autorità per la sua scomparsa. L’ucraina è stata infine ricoverata in ospedale per i problemi che lamentava alla gamba e intanto da Kiev è partita in aereo sua figlia per venirla a recuperare.

14122019