ARONNO – Nuovo raid del piromane dei cassonetti che è tornato ancora una volta a colpire nel quartiere Matteotti. Nella notte tra lunedì e martedì i residenti hanno visto un bagliore intorno all’una di notte. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco che hanno subito inviato una squadra. In meno di un’ora i pompieri hanno avuto la meglio sulle fiamme che hanno interessato sia il cassonetto per la raccolta degli abiti usati sia una vecchia staccionata di legno. Tanti i residenti di via Sampietro che hanno seguito l’intervento dalle finestre svegliati e allarmati da sirene e lampeggiati. E’ il quarto blitz del piromane che ha “debuttato” venerdì mattina all’alba in via Fratelli Cervi incendiando un cassonetto della raccolta differenziata. Nella stessa mattinata altri due incidenti uno, sempre di un cassonetto in via Avogadro, e l’altro nella vicina via Varese dove ad andare distrutto è stato un cestino. Sabato mattina il piromane si è “trasferito” a ridosso del centro storico bruciando un cassonetto in via Padre Giuliani mentre lunedì è tornato al Matteotti con l’incendio di un cassonetto tra via Fratelli Cervi e via Avogadro. Al momento proseguono le indagini dei carabinieri mentre gli operatori di Amsa ed Econord ogni mattina provvedono a rimuovere i resti dei cassonetti fusi dal calore e i rifiuti sparsi sui marciapiedi.

4 Commenti

Comments are closed.