CARONNO PERTUSELLA – Il mal di denti non va in vacanza. Figurarsi se rispetta la quarantena. E così, per le persone che soffrono, trovare un sollievo in questi giorni di isolamento per via dell’emergenza coronavirus può essere davvero difficile. Tra le realtà odontoiatriche del Saronnese che garantiscono un servizio di gestione delle urgenze indifferibili c’è anche Amicodentista di Caronno Pertusella. Dei sei studi solitamente operativi nella sede di via Lura 37, in questi giorni difficili, solo uno è attivo. E solo in caso di urgenze indifferibili.

“Abbiamo deciso di rimanere disponibili per il trattamento delle urgenze che non possono essere rimandate per dare un servizio ai nostri pazienti ed a tutta la comunità “per non lasciare nessuno da solo”– spiega Maurizio Pedone, direttore sanitario della struttura – In questi giorni abbiamo ricevuto diverse richieste per dolori acuti, ascessi o traumi. Alcuni pazienti erano davvero spaventati perché non sapevano a chi rivolgersi, se il loro problema poteva essere risolto o quanto avrebbero dovuto aspettare, con conseguente inevitabile forte dolore od infinite terapie con antibiotici ed antidolorifici. Poter dare sollievo a chi sta male con il nostro lavoro, soprattutto in questo momento, ci sembra molto importante”.

L’accesso alla struttura non è libero. Le richieste dei pazienti vengono valutate telefonicamente, tramite un triage a distanza. Se il trattamento non può essere rimandato, viene fissato un appuntamento. Al momento della visita la persona deve recarsi da sola nella sede di Amicodentista, dove sarà l’unico paziente presente, dalla sala d’attesa allo studio al primo piano. Ad accoglierlo, il personale essenziale per la sua assistenza.

“La sicurezza è garantita, sia per i pazienti che per il personale – sottolinea Pedone – In uno studio dentistico come il nostro l’igiene è sempre al primo posto ma in questo momento dobbiamo fare di più. Garantiamo al paziente un ambiente virus – free con sanificazione dello studio prima e dopo l’ingresso di ogni persona; Il dentista e le assistenti, lavorano indossando protezioni anti Covid 19 adeguate anche in caso si produca aerosol come normalmente succede quando si usa il trapano del dentista . E’ una situazione difficile, ma questa battaglia la vinceremo noi”.

(foto: il personale con i dispositivi di protezione personale)

09042020