Home Groane Ceriano Laghetto Parco Groane, primo atto del nuovo presidente: pulizia nei boschi della droga...

Parco Groane, primo atto del nuovo presidente: pulizia nei boschi della droga di Ceriano

1969
16

GROANE – Il nuovo presidente del Parco delle Groane Emiliano Campi ha annunciato che domani mattina, sabato 23 maggio, sarà presente all’iniziativa promossa dal comune di Ceriano per la pulizia di quello che ormai da anni viene chiamato “il bosco della droga”. Di buon ora, da tantissimo tempo, almeno una volta al mese, i volontari del comune, accompagnati dagli amministratori, come il sindaco Roberto Crippa ed il vicesindaco Dante Cattaneo, si inoltrano nel bosco per ripulire il verde dalla spazzatura e dai resti dell’attività di spaccio lasciati da pusher e tossicodipendenti. Il ritrovo è fissato per le 9 in via Milano di fronte al campetto sportivo e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’iniziativa. Chi si vorrà unire al gruppo è invitato ad indossare guanti e scarpe comode o stivali in gomma. Ovviamente si rispetteranno le misure di sicurezza, il distanziamento personale e l’utilizzo delle mascherine, evitando dunque assembramenti di persone. Tra i volontari, per rendersi conto con i propri occhi della siutazione, ci sarà anche il presidente Campi. Nelle ultime settimane, si è lavorato anche con il metaldetector ritrovando veramente di tutto.

22052020

16 Commenti

  1. Nelle groane è finita l’era delle persone da ufficio ora il presidente si “sporca” le mani anche se fosse solo un atto simbolico ma lui dimostra di essere al fianco delle persone che sacrificano il proprio tempo libero per pulire il nostro parco.
    Bravo Presidente.

      • Fenomeno la pulizia del parco, per quanto riguarda comunicati, presenzialismo e comparsate il sindaco di Solaro ha battuto tutti.

      • Zero risultati e apparizioni sono il fiore all’occhiello del sindaco di Solaro che ha scalzato il Cattaneo dal primo posto della classifica

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.