SARONNO – In questo dicembre così difficile e particolare è possibile verde lo spirito del Natale concretizzarsi in tanti progetti a Casa di Marta dove è possibile vedere l’accendersi di nuove luci attraverso piccoli gesti, che diventano grandi azioni di solidarietà.

La prima immagine è quella di una coppia di pensionati che, senza preavviso, una mattina di qualche giorno fa è entrata in Casa di Marta, quasi con un po’ di timidezza, per consegnare un’offerta in aiuto ai bisognosi; uno scambio di sorrisi, la curiosità di sapere cosa stiamo facendo in Casa di Marta, quali sono servizi e quali le associazioni che quotidianamente intervengono in risposta a tanti bisogni. Poi salutano e si allontanano con lo sguardo pieno di gioia, con il cuore appagato per aver compiuto un gesto di solidarietà.

Poi una telefonata, una mamma della scuola Rodari che ci racconta del “calendario all’incontrario” che l’associazione genitori ha proposto nelle classi: ogni giorno i bambini a turno portano dei generi alimentari e la raccolta sarà destinata a persone e famiglie in difficoltà. La mamma ci chiede se potranno destinare la raccolta ai servizi che in Casa di Marta rispondono al bisogno alimentare (Emporio della Solidarietà e Mensa di Betania), accogliamo con gioia la proposta e ringraziamo non solo per il gesto di carità, ma anche per l’attenzione che hanno avuto ad educare i bambini alla solidarietà.

05122020

1 commento

  1. L’iniziativa che fanno alla Rodari la fanno da anni alle Orsoline.
    Bella iniziativa ma non fatela passare come idea originale

Comments are closed.