SARONNO – C’era anche la sorella di Arturo Deiana questa mattina al monumento dei paracadutisti in via Biffi per le celebrazioni per cinquantesimo anniversario della tragedia della Meloria il più grave incidente occorso alle forze armate italiane dalla fine della seconda guerra mondiale. Era il 9 novembre 1971 quando durante l’esercitazione Nato “Could Stream” l’Hercules si inabissò al largo della costa livornese con a bordo 6 militari britannici dell’equipaggio e 46 paracadutisti italiani della 6ª compagnia “Grifi”. Tra di loro anche il saronnese Arturo Deiana e i varesini Paolo Donnarumma di Cardano al Campo e Danilo Dal Zotto di Cassano Magnago.

La cerimonia è iniziata alle 10,30 con l’alzabandiera seguito dalla deposizione della corona l’alloro. La cerimonia è proseguita con una lettura sulla tragedia e la benedizione con don Romeo Maggioni. A chiudere il momento di omaggio, memoria e raccoglimento la preghiera del paracadutista.

Assente l’Amministrazione comunale c’erano i rappresentanti dei carabinieri, della guardia di finanza, della Croce rossa, le crocerossine e diverse associazioni d’arma tra cui quella degli alpini, dei bersaglieri, dei carabinieri e dei finanzieri. A fare gli onori di casa la sezione cittadina dell’associazione nazionale paracadutisti d’Italia. Tra i presenti i consiglieri comunali Gianpietro Guaglianone e Claudio Sala.

19 Commenti

  1. DEIANA: PRESENTE!
    DONNARUMMA: PRESENTE!
    DAL ZOTTO: PRESENTE!
    ONORE AI CADUTI!
    Partecipano: TUTTE LE ASSOCIAZIONI D’ARMA MILITARI e Civili.
    AIROLDI, SINDACO di Saronno: ASSENTE!
    (Ingiustificato ed ingiustificabile)
    … anche in quest’occasione ha dimostrato che NON ESISTE!

    • Era Impegnata a fare il tour dei mercati, negozi e bar, ad incontrare i cittadini nei quartieri, ad organizzare la bike week 2022.
      Certo di tempo non ne aveva, non ne ha e non ne avrà mai per presenziare a queste manifestazioni.

    • E poi criticava Fagioli se a queste manifestazioni non indossava la fascia tricolore!
      Almeno Fagioli era sempre presente a tutte, Airoldi invece se non riguardano organizzazioni di sinistra, non ci va mai.

      • Un altro che si dovrebbe vergognare di non aver voluto indossare la fascia tricolore! Ma che presente a tutte, non scherziamo . Ci ricordiamo ancora bene perché ha vinto la sinistra a Saronno!

  2. L’assenza di almeno un rappresentante dell’amministrazione Airoldi per la commemorazione della morte di un Saronnese paracadutista in operazione NATO lascia un pò stupiti , mentre erano presenti tutte le autorità militari di Saronno, Croce rossa ed associazioni di alpini , bersaglieri , marinai ed i consiglieri comunali dell’opposizione . Come se sembrerebbe che la commemmorazione non meritasse l’attenzione della amministrazione di centro-sinistra .

  3. Adesso diranno che non sono stati invitati…. come FAGIOLI ahahahhaha…. se non vivi la città e le associazioni le cose non le sai ! Altro che inviti … a casa dovete andare .

  4. Perché i nomi dei politici intervenuti in neretto e non quello delle associazioni ? Strano….

Comments are closed.