SARONNO – Torna oggi il presidio in solidarietà a Patrick Zaki, lo studente egiziano in prigione da 20 mesi senza spiegazione, e in sostegno alla vicenda di Giulio Regeni, altro ragazzo incarcerato in Egitto, poi torturato e ucciso, per il quale è iniziato il processo giudiziario.

“Saremo – spiega Sara Battistini – in piazza con cartelli, copie di articoli per chi vuole informarsi e confrontarsi, ma soprattutto con targhette Free Zaki e Verità per Regeni in omaggio da legare alla propria bicicletta”.

“Chi vorrà, potrà dare la propria disponibilità per organizzare le prossime iniziative: un incontro pubblico sui diritti umani in Egitto, un presidio in prossimità del processo di dicembre a Zaki, la richiesta all’Amministrazione di dare a Zaki la cittadinanza saronnese e di dedicargli un tavolo simbolo della nostra biblioteca, perchè Patrick Zaki, incarcerato solo per le sue idee, “vuole solo tornare a studiare”

(foto d’archivio: un immagine dell’ultima manifestazione in piazza del gruppo)

16102021